10 luoghi abbandonati che sarebbe bello vedere ripopolati

Ci sono innumerevoli ragioni per cui un luogo, una volta vivace e popolato, può essere stato abbandonato. Guerra, cambiamenti climatici, fame, instabilità economica, e persino religione. Qualunque sia la causa, questi luoghi abbandonati sono diventati ombre di se stessi, e sembrano ricordare che tutto inevitabilmente giunge al termine, oppure, se si è più ottimisti, che ciò che è stato potrebbe ancora tornare a splendere. 

1. Una stazione in Abkhazia

abandonedplaces10-640x427

Una volta destinazione turistica popolare per l’elite russa, la regione dell’Abkhazia appena al largo della costa del Mar Nero ha visto un forte calo di popolarità e fortune economiche. Dopo l’indipendenza dalla Georgia nel 1999, l’Abkhazia è ancora un territorio contestato. Questa è la bellissima stazione ferroviaria di Sukhumi. Nonostante due decenni di abbandono, ci offre ancora un assaggio di ciò che era la vita per l’upper class sovietica.

2. Chateau Miranda
abandonedplaces8-640x398

Situato nel sud del Belgio, vicino al confine con la Francia, questo castello in stile neogotico ora si trova in rovina. Durante la Rivoluzione francese la famiglia Liedekerke-Beaufort, politicamente attiva, ha dovuto lasciare il castello e trasferirsi in una fattoria vicina. Una volta tornati, iniziarono la costruzione di Chateau Miranda nel 1866. Con l’aumento dei costi di manutenzione, il castello fu abbandonato definitivamente nel 1991.

3. Plymouth

abandonedplaces7-640x427

Scoperta da Cristoforo Colombo nel 1493, l’isola caraibica di Montserrat cresce ogni giorno che passa. Questa può sembrare una buona notizia, date le dimensioni di questo minuscolo granello di terra, ma è anche la ragione per cui tutta la parte meridionale dell’isola è stata abbandonata. Nel 1995 e nel 1997, l’una volta dormiente vulcano di Soufriere Hills ha eruttato e coperto la città di Plymouth e la zona circostante con 4 metri di cenere calda. Una nuova Pompei che aspetta solo di essere riscoperta tra 2000 anni.

4. Teufelsberg

abandonedplaces6-640x427

Questa reliquia della guerra fredda siede silenziosamente in cima alla vetta più alta di Berlino Ovest. Una stazione di ascolto, un orecchio in ascolto per tutto il traffico radio proveniente da dentro e fuori la parte sovietica della città. La collina stessa è stata costruita nel 1963 con le macerie lasciato alle spalle dopo la seconda guerra mondiale. Il sito era in origine una scuola di addestramento militare nazista, che gli Alleati cercarono invano di demolire e invece ha deciso di seppellire sotto 120 metri di detriti case distrutte. Oggi è nota come Montagna del Diavolo.

5. North Brother Island

abandonedplaces5-640x507

Affacciata sull’East River a poche miglia di distanza dall’aeroporto LaGuardia, l’isola, una volta temuta, è ora completamente dimenticata dai newyorkesi. Tra il 1880 e il 1930 ha ospitato l’ospedale di Riverside, che fu l’ultima dimora per molti pazienti che hanno sofferto di vaiolo, tifo, scarlattina e lebbra. Prima del suo totale abbandono, nel 1963, l’ospedale era un centro di riabilitazione per adolescenti tossicodipendenti.

6. Covasna

abandonedplaces4-640x479

Situato al confine tra l’ex impero austro-ungarico e il Principato rumeno, la piccola città di Covasna era un importante centro industriale per la silvicoltura e la produzione di legname. Nel 1890 un’intera rete ferroviaria venne costruita, collegando Covasna con il resto del paese. All’interno di questa rete ferroviaria, è stato inventato un sistema di pulegge che potrebbe portare un carro pieno di legno lungo un pendio di montagna mentre si tira uno vuoto sopra, contando solo sulla forza di gravità. Al punto medio i binari si diramano in modo che i carri possano scambiarsi di posto, dopo di che si riuniscono.

7. Holy Land USA

abandonedplaces9-640x408

Nel 1958, un uomo di Waterbury, nel Connecticut, di nome John Greco ha costruito un parco a tema sulla Bibbia  con materiali riutilizzati. Sorprendentemente, il parco divertimenti è stato un successo nel 1960 e ’70, attirando più di 40.000 visitatori ogni anno . Tra le sue principali attrazioni c’erano una Betlemme in miniatura, il presepe di Gerusalemme, la crocifissione di Cristo, il Palazzo di Erode, una croce in acciaio inox visibile da lontano, e molti versetti biblici inscritti nella pietra. Nel 1984, il signor Greco ha deciso di chiudere temporaneamente il parco per lavori di ristrutturazione e di ampliamento, ma due anni dopo è morto e il parco non ha più riaperto.

8. Sathorn Unique Skyscraper

abandonedplaces3-640x427

Il successo economico della Thailandia si è concluso durante la crisi finanziaria asiatica del 1997 – i soldi letteralmente sono finiti durante la notte, e la costruzione del Sathorn Unique Skyscraper è stata fermata sulle sue tracce pochi mesi prima del completamento. Questo complesso residenziale di 49 piani si affaccia tutto solo grande paesaggio urbano di Bangkok e il fiume Chaopraya ed è proibito entrarvi.

9. Kayakoy

abandonedplaces2-640x394

Una città antica deserta vicino alle montagne del Tauro, in Turchia sudoccidentale, Kayakoy tempo fa era la casa di oltre 20.000 greci. Oggi è in rovina a causa di conflitti politici che hanno avuto luogo quasi un secolo fa. Dopo la prima guerra mondiale e il crollo dell’impero ottomano, la Grecia e la Turchia sprofondarono nella guerra per l’accaparramento della terra. Il risultato è stato un reciproco scambio di popolazione in seguito al quale greci e turchi furono allontanati con la forza dalle loro case.

10. La città fantasma di Fengdu

abandonedplaces1-640x427

Risalente a più di 2000 anni, questa città cinese abbandonata sorge sulle rive del fiume Yangtze ed è considerata dagli abitanti del luogo la casa del diavolo e l’ingresso del mondo sotterraneo. Fengdu si crede sia stata fondata durante la dinastia Han da due uomini, Yin e Wang, divenuti eremiti taoisti.

Più tardi, durante la dinastia Tang (618-906 d.C.), Fengdu ha guadagnato la sua reputazione come un luogo in cui risiedono i morti ed è diventato un famoso cimitero taoista. Con il completamento della diga delle Tre Gole la parte bassa della città è stata sommersa sott’acqua. Questo ha reso l’accesso alla Città fantasma per i turisti molto più facile grazie a un accesso diretto dal fiume Yangtze.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.