Forex, le principali Valute: la Sterlina

Fino alla fine della 2^ Guerra Mondiale la Sterlina Inglese è stata la valuta di riferimento. Il suo soprannome “cable” deriva dalla telescrivente, che era usata per scambiare questa moneta in quei tempi.

Questa valuta ha grossi volumi di scambio contro Euro e Dollaro, ma ha una minima presenza contro le altre valute.

L’attacco di due anni con il meccanismo dei tassi di cambio (Exchange rate Mechanism= E.R.M.), tra il 1990 e il 1992, ha avuto un lusinghiero

effetto sulla Sterlina Inglese, dato che normalmente doveva seguire le oscillazioni del marco tedesco, ma le condizioni di crisi che hanno precipitato il ritiro della Sterlina dall’ E.R.M, hanno avuto un effetto psicologico sulla moneta.

Prima dell’introduzione dell’Euro, la Sterlina beneficiava di ogni dubbio sui risultati della convergenza delle valute. Dopo l’introduzione dell’Euro invece, la Bank of England sta tentando in tutti i modi di adattare gli alti tassi di interesse britannici, ai bassi tassi dell’Euro zona.

La Sterlina aveva avuto la possibilità di entrare nell’Euro intorno al 2000, ma il referendum non ha dato esito positivo. Questo per la Sterlina nei primi anni successivi al 2000 è stato un fatto che ha creato intorno alla sterlina un’immagine positiva, ma negli anni successivi, il suo forte valore (è stato quotato anche 1,5 euro per una sterlina), si è piano piano ridimensionato, fino a sfiorare nei primi mesi del 2009 la parità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.