Start up: 7 falsi miti da evitare

Molti dei consigli che spesso si sentono ripetere nel settore del business possono essere considerati come dei veri e propri miti. Certo, ci saranno sempre sfide di business che sono fuori dal proprio controllo. Un consiglio potrebbe essere vero per alcune start up e alcune situazioni, ma abbracciare sostanzialmente l’intero settore dicendo alcune strategie sono inefficaci o non contano è fuorviante, scoraggiante e, in alcuni casi, semplicemente falso. A volte, se si vuole fare la differenza, è necessario avere il coraggio di essere diversi.

1410209080-dont-let-these-3-myths-stop-you-from-launching-cause-marketing-campaign-stop-sign

Ecco alcuni dei consigli che suonano come dei falsi miti per le start up.

1. Il miglior prodotto vince sempre
Un buon prodotto è certamente importante. Un prodotto porterà attenzione, i primi clienti e un personale entusiasta. Ma non fatevi ingannare. Se la vostra azienda non è in grado di supportare il prodotto, ed i clienti lo trovano troppo difficile da usare, vi imbatterete nei guai. Avere una strategia di vendita solida è altrettanto importante, soprattutto nel più breve tempo possibile dal lancio immediato del prodotto. È inoltre necessario lavorare per l’attuazione delle migliori pratiche di servizio in modo che i clienti si sentano sostenuti, abbiano voglia di tornare e non si sentano in dovere di cercare presso la concorrenza.

2. E ‘quasi impossibile per una piccola società competere con le più grandi
Falso. Se si rimane concentrati sui propri obiettivi di business e impegnati sulla propria esperienza del prodotto con la consapevolezza che i marchi più grandi della concorrenza reputano questo aspetto della loro attività come secondaria, e meno di una priorità, avrete più di una chance. Anche se si potrebbe avere una quota di mercato a danno dei grandi brand, si tiene testa su di loro soprattutto in una prospettiva di fiducia, servizio e esperienza. Concentrarsi soprattutto sugli insuccessi dei grandi grandi e che hano spinto il vostro successo. Non confondete questo consiglio pensando si dovrebbe competere sui costi.

3. È meglio ridurre il prezzo se si vuole guadagnare quote di mercato
Non abbassate mai i vostri standard di prezzo. Soprattutto se non volete essere conosciuti come il fornitore del prezzo più basso, ma come il più prezioso e l’azienda che ha fornito il modello di business più redditizio per i partner a lungo termine. Fate in modo che i vostri clienti siano felici, e abbiano vendite ripetute. Avere una mentalità di valore rafforza il vostro prodotto, il servizio e il team di vendita e i canali. Se il ciclo di vita del prodotto corrisponde a un rapporto con il cliente a lungo termine, la vostra azienda eviterà quelle vendite, altrimenti inevitabili, a singhiozzo. Pensate quindi a lungo termine.

4. Meglio un approccio veloce con rapidi successi se aiuta a andare avanti
Al contrario,meglio un approccio a lungo termine per il mercato, quando ci si rende conto che non ci sono rapidi successi. Questa mentalità aiuta ad ottenere successi nelle vendite, fidelizzazione dei clienti e il riconoscimento del marchio.

5. Il canale di vendita è l’unica priorità
Meglio una attività con un canale di vendita onnicomprensiva. Potrebbe essere molto facile separare le vendite in base ai clienti. Invece, prendete la strada della responsabilità e della comprensione. E’ importante educare il mercato, con la formazione e le risorse sia per i clienti che per i partner, per nutrire la lealtà, la riconoscibilità e la preoccupazione per i nostri prodotti e l’industria. Questo aiuta veramente a promuovere una comunità e la vicinanza tra le componenti della società. Dopo anni di crescita, è importante essere fisicamente vicini ai vostri clienti. Ampliate quindi il numero dei vostri uffici se necessario.

6. La vostra crescita sia la base 
Gli obiettivi di vendita diminuiscono sempre con i colpi di crescita, ma fino a quando si può continuare a fornire la scala, non si depositano. Spingete la vostra squadra e la società a raggiungere nuovi obiettivi. Se le grandi aziende possono avere tassi di crescita più grandi, perché non lo può la vostra squadra?

Per discernere il tasso di crescita che la vostra azienda è in grado di sostenere, si dovrebbe anche mantenere i requisiti di scalabilità e tenere le domande più importanti in mente. In primo luogo, qual è il tuo potenziale a lungo termine? Ti stai limitando affrontando solo una parte limitata del mercato? In secondo luogo, come si può collaborare con fiducia per rimanere il partner ideale? In terzo luogo, qual è il tuo valore e quali clienti potranno rimanere interessati ai prodotti futuri?

7. Non aspettatevi che i vostri valori possano rimanere gli stessi con la crescita
Con l’approccio della scalabilità da una prospettiva di crescita, i vostri valori e la vostra mission sono stati spinti ai loro limiti. Meglio se la vostra crescita è stata rapida ma controllata. Concedetevi un approccio serio e a lungo termine per mantenere la vostra cultura intatta e intatti i valori con cui siete cresciuti, come i vostri prodotti e servizi, che sono buoni almeno quanto i vostri migliori collaboratori.

In questo modo i dipendenti e le altre componenti della società potranno dire che la vostra azienda ha mantenuto la vostra cultura di avvio, anche quando sarete diventati migliaia di persone nel mondo. E ‘importante mantenere intatti i valori e la filosofia aziendale che avete avuto e seguito fin dall’inizio. Accettate di buon grado i feedback dei dipendenti e l’input per mantenere l’impegno e la fedeltà agli stessi livelli: in questo modo rimarrete di successo.

E ‘difficile crescere ed espandersi. Ecco perché molte aziende non ce la fanno. E ‘un compito difficile tenere un gran numero di pezzi in movimento, in sincronia, ma questi devono crescere insieme per mantenere le operazioni di successo e il morale alto. Molte aziende guardano a altre storie di successo per cercare di modellare i loro piani in modo simile. Ma ogni azienda è diversa e tutti gli approcci devono essere adattati agli obiettivi di business specifici stabiliti fin dall’inizio, anche se flessibili e suscettibili di modifiche in base ai flussi che vengono con gli affari. Indipendentemente da ciò, non è possibile accettare tutti i consigli come sicuri e veri – alcuni pur buoni consigli di business diventeranno inevitabilmente dei miti che la vostra azienda sarà la prima a dissipare.

Via | entrepreneur

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.