Main, il megayacht di Giorgio Armani

Definire Main uno yacht, o anche un megayacht, è definizione troppo riduttiva per questo indiscusso gioiello del lusso r del design. 65 metri di lunghezza e uno stile inconfondibile, quello di Giorgio Armani.

Varato nel 2008, questo enorme panfilo ha preso il posto di Mariù, il precedente yacht di proprietà di Giorgio Armani, e Main, questo è il nome, supera il predecessore sia in grandezza che in lussuosità. 65 metri di lunghezza, contro i 51 di Mariù, Main è un capolavoro architettonico ed ingegneristico creato dal cantiere navale viareggino Codecasa con il contributo essenziale dello stilista che ha saputo, nonostante la sfarzosità di questa sua casa galleggiante, evitare che si trasformasse in un tripudio di cattivo gusto.

Solo lui avrebbe potuto riuscirci e così è stato: Main ha linee eleganti e sobrie, sia all’interno che all’esterno, che sono il perfetto punto di incontro tra la bellezza e la funzionalità. La prua del panfilo è affusolata e sembra essere stata pensata come una sorta di introduzione a tutto ciò che ne viene dopo, che si conclude con la poppa nella quale emerge un’ampia ed elegante scalinata che invita a scendere verso il mare, elemento di cui Main è re indiscusso.

Anche all’interno il Main è l’espressione dello stile Armani nei suoi tratti caratteristici: l’arredo è minimalista, con mobili scuri e arredi realizzati con un ampio uso di acciaio e teak, in netto contrasto con l’accortezza che i progettisti hanno avuto nell’evidenziare la luce naturale che filtra dalle veneziane in betulla. Al suo interno 6 cabine per gli ospiti, una cabina armatoriale e 8 cabine per l’equipaggio.

Impressionanti anche le caratteristiche tecniche: il Main è sospinto da 2 motori Caterpillar da 2482 Hp ciascuno, che lo rendono capace di muoversi, nonostante la stazza, ad una velocità di di 17 nodi.

Via I YachtOnLine

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.