Le 5 imprenditrici più infaticabili e importanti del mondo

Ci sono innumerevoli imprenditrici che ogni giorno, nel corso del loro lavoro, compiono piccole e grandi mosse che agitano il resto dell’economia mondiale. Quando si parla di economia e di business, invece, si tende ancora a pensare ancora ad un mondo a maggioranza maschile, fatto di uomini. Ma le cose stanno piano piano cambiando, soprattutto negli Stati Uniti, il paese che si trova attualmente al posto numero 1 sulla lista dei luoghi più promettenti per le donne imprenditrici. 

20150701164148-business-woman-ceo-boss-owner

Secondo una recente ricerca compiuta dal gigante tecnologico Dell, gli Stati Uniti sarebbero il luogo del mondo in cui l’imprenditoria femminile è maggiormente sviluppata per il loro ambiente favorevole e la mobilità delle donne nel settore del lavoro privato, che ha fato segnare alla confederazione un punteggio di 71 su una scala di 100 punti. Tuttavia, c’è ancora un sacco di spazio per ulteriori miglioramenti.

Ma intanto, ci sono nel mondo già una manciata di imponenti imprenditrici che hanno raggiunto i vertici del sistema economico. Ecco infatti quali sono le 5 imprenditrici più infaticabili e importanti del mondo.

1. Sophia Amoruso, fondatrice di Nasty Gal

1437077383_sofia-amoruso
Nasty Gal è uno dei più grandi rivenditori di abbigliamento online con uno stile lungimirante che è unico tanto quanto Amoruso stessa. Nasty Gal è un termine coniato su un album di Betty Davis, e il suo stile sexy è provocatorio e schietto allo stesso tempo. Sophia Amoruso solo pochi anni fa è comparsa su TechCrunch, e è stato bello guardarla costruire un impero da allora.

Nonostante le dimissioni da amministratore delegato della società e le voci interne alla società sul rallentamento della crescita, Amoruso è ancora salutato come “il nuovo fenomeno”, così come Forbes l’ha chiamata. Nasty Gal è ancora un marchio iconico e Sophia Amoruso ha recentemente pubblicato quello che è diventato un best seller immediato intitolato #GIRLBOSS, che è per un terzo un libro di memorie, un resoconto della propria gestione e per un terzo un manifesto per ragazze ambiziose.

Non sappiamo ancora dove Sophia Amoruso ha intenzione di arrivare ma di certo non si fermerà così facilmente.

2 e 3. Katia Beauchamp e Hayley Barna, fondatrici di Birchbox

1437079139_birch-box
Anche se Birchbox non assume personale in questo momento, un elemento da sottolineare di questa grande azienda la sua propensione al rischio.

Katia Beauchamp e Hayley Barna hanno fondato la società nel 2010, e hanno contribuito a far crescere come pioniere il mercato e-commerce su abbonamento. Birchbox, ha affrontato un problema reale per le donne di oggi, e ha avuto successo perché era un modo semplice ed efficace per cercare, conoscere e acquistare i prodotti di bellezza online (Birchbox tuttavia è un progetto di e – commerce anche per gli uomini). L’azienda offre consegne mensili di campioni personalizzati con contenuti editoriali originali e una piattaforma e-commerce mobile e web.

L’azienda ha una storia impressionante di finanziamento, dal momento che è stato valutato 485.000.000 dollari nel 2014. La sua ultima innovazione è quella di includere la realtà virtuale nelle scatole. Con questo servizio, l’abbonato riceve la scatola e gli viene richiesto di scaricare un app Android o iPhone. All’interno della scatola di cartone ci sono un paio di scene diverse che l’abbonato può quindi guardare. Per me, questo segna un punto cruciale per l’evoluzione del commercio elettronico, e potrebbe essere l’inizio di un nuovo modo di interagire con i consumatori. Chi non vorrebbe provare questa ulteriore possibilità di scelta?

Tanto di cappello quindi a due grandi innovatrici nel settore dell’innovazione Katia Beauchamp e Hayley Barna, nonché a tutto il team Birchbox per essere uno dei primi (di nuovo) ad adottare nuove tecnologie e modelli di business.

4. Erica Nicole, fondatore e CEO di YFS Magazine

1437079257_yfs-magazine

Il sito web YFS Magazine ha avuto il suo grande successo grazie all’occhio editoriale unico di Nicole, che ha avuto se non la visione quasi la premonizione di colmare un vuoto nel mondo dell’informazione e ha portato YFS  alla dominazione dei contenuti online.

YFS, che sta per Young, Fabulous e Self – Made – che potremo tradurre più o meno con giovane, meraviglioso e fai da et, è già considerato uno dei più grandi e più influenti siti di news indipendenti, tra le piccole imprese del web. Con un fresco, alla moda e moderno approccio dei contenuti dietro le quinte, ha capito come ritagliarsi un posto molto particolare per lei e la sua attività.

Erica Nicole è stata nominata una delle “15 imprenditrici da tenere d’occhio nel 2015″ da Entrepreneur magazine, ed è diventata un modello per tutte le altre donne imprenditrici che come lei è stata destinataria delle presentazioni di Keynote su donne in merito alla leadership. Si può apprezzare di YFS la sua ricchezza dei contenuti, straordinaria se si pensa a come questa azienda è stata messa in piedi. E sicuramente questa società continuerà a fare ancora tanta strada. Saremo curiosi di scoprirla.

5. Alexa von Tobel, fondatrice e CEO di LearnVest

1437079505_learn-vest
La bionda Alexa Von Tobel è l’autrice del bestseller del New York Times Financially Fearless. La sua visione era quella di offrire una sorta di pianificazione finanziaria per le masse, così come ha iniziato alla LearnVest, dopo aver lasciato la Harvard Business School.

Il suo stile di leadership è unico tanto quanto la sua attività. Ecco un consiglio per quanto riguarda la leadership che ha dato ai suoi lettori: “L’impatto è stato totale, LearnVest è cresciuta molto rapidamente, in quanto la società è passata da un team di cinque persone a 20 e poi 150. Ho dovuto così diventare più riflessiva sulle mie opinioni. Così una cosa che ora mi dico probabilmente 100 volte a settimana è, ‘Ecco una cattiva idea; falla meglio’. Non ho la migliore idea in tutto. Solo perché sono l’amministratore delegato non significa che io sono il più intelligente”.

LearnVest è una piattaforma pluri – premiata ed è stata descritta in una pubblicazione come in cima alla lista redatta dal Wall Street Journal. E’ a causa della visione e del sua volontà di assumersi dei rischi che la sua azienda ha aiutato migliaia di persone a lavorare verso il proprio stile di vita, quella di essere “finanziariamente senza paura”.

Queste donne imprenditrici hanno costruito imperi davvero impressionanti e non hanno smesso di piegare il mondo alle loro visioni. Non c’è dubbio che continueranno a farlo.

Via | entrepreneur

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.