Come trovare i soldi per avviare un’impresa in 5 step

Si potrebbe essere limitati ad un bilancio rigoroso quando si vuole avviare un business, ma questo non significa che non si dispone di tutte le opzioni. E’ possibile avviare un business con pochi soldi, se si ha la giusta combinazione di competenze, know-how, etica del lavoro e marketing.

Secondo Chris Guillebeau “Per avere successo in un progetto imprenditoriale, in particolare è necessario esserne entusiasta, iniziare a riflettere attentamente su tutte le competenze che avete che potrebbe essere utile agli altri e, in particolare riflettere circa la combinazione di tali competenze “.

Se riuscirete a seguire queste semplici linee guida, secondo TheEntrepreneur, potrete avviare un business quando vorrete, anche quando si ha pochi soldi o non li si ha affattp. Scoprite quindi come fare i soldi oggi e realizzare il proprio sogno imprenditoriale nel cassetto.

coins-948603_960_720

Come trovare i soldi per avviare un’impresa in 5 step

1. Cominciare a fare qualcosa

Sì, fare qualcosa che sia caratterizzato dal fatto di non imporre un costo iniziale per le forniture, ma in cui questi prodotti possono essere venduto per più del loro costo effettivo. Cosa si decide di fare dipende da voi, ma ci sono molti posti in cui si può vendere qualcosa fatto di propria mano online. Ecco alcuni esempi.

  • Shop di Abe:  offerte di beni naturali e biologici, come lozioni, candele, muesli, e altro ancora.
  • Etsy  è uno dei più grandi shop on-line per quasi tutto fatto in casa, dai gioielli ai giocattoli di legno per i bambini.
  • Bonanza  è un altro shop in crescita per il fatto a mano, simile a Etsy. Secondo PC World, vanta oltre 10 milioni di visite al mese.
  • eBay  è uno dei più grandi mercati di e-commerce online al mondo, e le relative opzioni di memorizzazione nella propria lista dei desideri, il facile checkout con Paypal e le opzioni di elenco personalizzabile ne fanno la scelta ideale per la vendita di oggetti.

Molti proprietari di imprese vendono i loro prodotti su più piattaforme per ottenere la massima esposizione possibile. E’ importante, però, assicurarsi che il vostro inventario rimanga aggiornato su tutti i siti in cui si ha una vetrina. Se volete conoscere maggiori risorse per la vendita dei prodotti fatti in casa, potete controllare su internet facendo ulteriori ricerche.

2. Cominciare a rivendere qualcosa

Se non si vuole fare nulla (o non ci si consideri una persona creativa), molti proprietari di imprese sono cresciuti fino a diventare grandi imprese solo cercando di rivendere i prodotti che sono già stati fatti. Questo può essere fatto attraverso una varietà di modi o canali:

Drop shipping: impostare un negozio online e collaborare con aziende di spedizione che faranno tutto ciò che è relativo alla evasione degli ordini per voi. La piattaforma di e-commerce online Shopify ha una guida molto ricca per  il trasporto, e Tim Ferriss fa un buon lavoro nello spiegare il trasporto questo tipo nel suo noto libro, The Four Hour Work Week.

Depositi di risparmio e vendite da garage: se si sa dove guardare, si possono trovare oggetti in gruppi di acquisto o negozi di antiquariato, mercatini delle pulci e rivendite da garage e rivendere online o nella vostra comunità locale per più di quello per cui sono stati acquistati. Un esempio di grande successo di questo tipo è Sophia Amoruso, il fondatore di Nasty Gal. Amoruso ha iniziato a comprare e rivendere pezzi di moda d’epoca e unici su eBay, e la sua compagnia è cresciuta fino a un utile netto di $ 24 milioni nel 2011, con oltre 200 dipendenti. Il suo libro, #Girlboss, è uno dei più utili per trovare l’ispirazione quando si comincia.

3. Vendi i tuoi servizi

Un modo per avviare un business con poco o nessun capitale iniziale è quello di vendere i propri servizi, invece di un prodotto fisico. C’è una grande varietà di servizi che si può offrire, a seconda del background e degli interessi.

Alcuni richiederanno gradi avanzati, quali la contabilità, mentre altri richiedono poco più di una conoscenza di come si fa (come la baby-sitter, lo sfalcio dell’erba o l’assistenza personale).

Dal momento che si sta vendendo i propri servizi, avrete bisogno di un programma di branding per assicurarvi che il nome e la società arrivi di fronte alle persone che possono aver bisogno del servizio. Alcuni luoghi che sono gratuiti per promuovere i propri servizi includono Fiverr, Craigslist, Elance, TaskRabbit e Skillshare.

E’ anche utile avere un sito web per mostrare esempi del vostro lavoro, elencare la vostra esperienza, e blog su vostro settore per attirare i visitatori. Se volete saperne di più su branding e marketing online, controllate il Buffer social-media blog, o l’Hubspot’ s blog, il Content Marketing Institute  e il CopyPress.

4. Darsi da fare per ottenere quello che ti serve

Purtroppo, è estremamente difficile avviare un business senza alcun tipo di fondi. Anche la creazione di un business freelance di scrittura utilizzando Elance e WordPress o Wix i un altro programma gratuito per sito web richiederà ancora un computer per lavorare su Internet. Tuttavia, ci sono modi per ottenere forniture necessarie per iniziare la vostra attività, senza soldi.

Ad esempio, se vi trovate nella necessità di un computer portatile utilizzato, tentate di barattare qualcosa per lui. Costruite un nuovo sito web per un fornitore di elettronica usata, o offrire servizi di babysitting per il tuo prossimo per il loro vecchio Macbook.

5. Utilizzare servizi a basso costo

Come accennato in precedenza, è possibile utilizzare siti come Fiverr o Elance per promuovere i propri prodotti e servizi, ma è anche possibile utilizzare queste piattaforme per costruire la propria azienda. Ad esempio, molti designer offronodisegni logo per prezzi che vanno da $ 5 a $ 25 dollari (che vengono con le revisioni libere). Ordinate per recensioni e guardate gli esempi del passato per trovare un fornitore di progetti o un servizio che corrisponde al tuo stile.

Questo è un ottimo modo per ottenere materiali di branding, articoli stampati (Vistaprint e Zazzle sono luoghi ideali per acquistare oggetti personalizzati), o altri articoli necessari senza molta spesa. E per ulteriori risparmi, cercate di essere sicuri di non dimenticare i codici promozionali su siti come RetailMeNot prima del check-out o su qualsiasi rivenditore online!

Avviare un’impresa richiede ingegno e passione per quello che state facendo. Una volta che vi trovate a fare qualcosa che vi piace, sarete più propensi a trovare il modo per trovare i soldi che vi servono tutti insieme.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.