Come scrivere un business plan

Il Presidente Dwight D. Eisenhower ha detto una volta: “In preparazione di una battaglia ho sempre trovato che i piani sono inutili, ma la pianificazione è indispensabile.” Se si sta iniziando un business, si dovrebbe avere un piano d’impresa, cioè un business plan, indipendentemente dal fatto che si è solidi nel capitale o in cerca di finanziamenti esterni.

I migliori tipi di business plan raccontano una chiara storia di ciò che la società prevede di fare e come lo farà. Dato l’alto tasso di fallimento delle start-up nel primo anno di vita, un business plan è anche l’occasione ideale per testare in sicurezza la fattibilità di un business e in loco i suoi difetti, per mettere da parte le proiezioni non realistiche e identificare e analizzare la concorrenza.

business-idea-680727_640

Un business plan non ha bisogno di essere complicato, ma per servire al suo scopo e per il successo, deve essere chiaro a chi sta leggendo il tuo piano e deve essere realistico sul perché e come la vostra attività sarà un successo.

Per muoversi nella giusta direzione, ecco una guida su come scrivere un business plan, redatta con gli spunti tratti da Carolyn Sun, imprenditrice intervistata da TheEntrepreneur.

Come scrivere un business plan

1 Consigli generali

C’è un sacco di consulenza nell’infosfera su come scrivere un business plan, ma non c’è un unico modo corretto. Il vostro approccio dipende dal vostro settore, da chi sta leggendo il vostro piano e ciò a cui il piano è destinato. Stai cercando di ottenere un finanziamento? Sara Sutton Fell, fondatore di FlexJobs, un cantiere per i lavori del telelavoro flessibile, dice che il suo business plan è stato un trampolino di lancio per una più approfondita conversazione con i potenziali investitori. “Un piano aiuta a vedere se gli investitori e gli imprenditori sono sulla stessa pagina con aspettative generali per il business,” dice.

Un business plan serve a molti scopi, ma non vi è un consenso universale sulla sua composizione quando si tratta del vostro business plan.

2 I business plan hanno diverse versioni su misura per un pubblico specifico

Uno degli errori che gli imprenditori inesperti fanno è non capire che stanno scrivendo il proprio piano”, dice Davide Ciccarelli, un piccolo imprenditore che ha ottenuto dalla sua consultazione locale alla Small Business Association (SBA ), quando stava iniziando la sua azienda Voices.com, che collega i datori di lavoro con il talento voiceover.

3 Il vostro piano è un documento vivente

Tim Berry, il fondatore di una società di software di pianificazione aziendale, la PaloAlto Software, ha preso la sua azienda da zero l’ha portata a $ 5 milioni di vendite nei primi tre anni. Per farlo occorrono una revisione frequente e il tracking, dice Berry, che ha incontrato il suo team di gestione ogni mese per rivedere il piano rispetto a ciò che è realmente accaduto – e poi rivedere. “Non c’è virtù nell’attenersi ad un piano, se non è utile e sensibile a ciò che accade”, avverte.

4 Essere realistici su stime finanziarie e proiezioni

Quando si presenta un piano per banchieri e finanzieri, o anche per i dipendenti, la gente sarà molto più entusiasta per ciò che è reale, piuttosto che per qualche cosa di enorme che mai succederà”, dice Ciccarelli. Così è meglio presentare delle realizzabili previsioni di vendita sulla base di informazioni dal basso verso l’alto (cioè il numero di unità al mese che vengono vendute in quanti negozi) e si fermano sopra la proiezione dei profitti.
Scrivere il vostro business plan è il processo e consiste nell’avere un progetto: il vostro business plan “riflette le vostre idee, intuizioni, istinti e intuizioni sulla vostra azienda e il suo futuro”. Il piano serve come un modo per provare questi presuposti prima di impegnarsi in un corso d’azione. E una volta che si ha la vostra attività in corso, il piano serve anche come punto di riferimento. “Ho ancora da stampare il documento”, dice Ciccarelli. “Stai catturando in tempo. Se stai cambiando tutto il tempo, è facile non ricordare dove sei stato l’anno scorso.

5 Eseguire il backup dei reclami

Fate seguire le vostre proiezioni e affermazioni dalle statistiche, fatti o citazioni da una fonte esperta per dare credibilità al vostro programma.

6 La presentazione è importante

La lettura di un documento di testo pesante e lungo è difficile per gli occhi, fate quindi in modo di formattarlo con questo pensiero in mente. Considerate la formattazione delle pagine del testo in due colonne e spezzate i lunghi passaggi con tabelle o grafici. Arial, Verdana o Times New Roman sono i caratteri standard del settore.

Scrivere il vostro business plan non è un lavoro o un lusso; è una parte vitale del processo di avvio di un’impresa e le braccia con le informazioni che dovete sapere. Quindi, cerchiamo di entrare in quello che accade nel vostro business plan. Ma cosa accade in un business plan?

7 La lunghezza del business plan

Un tipico business plan è lungo da 15 a 25 pagine. La sua lunghezza dipende da una varietà di fattori, come ad esempio se il vostro business è l’introduzione di un nuovo prodotto o appartiene ad una nuova industria (che richiede una spiegazione al lettore), o se si sta corteggiando i banchieri, che in genere si aspettano di vedere un tradizionale business plan molto finanziario.

“La maggior parte degli investitori azionari preferisce sia una sintesi o un ponte per il primo contatto, ma spesso richiede un piano più dettagliato più avanti nel processo. I potenziali clienti non hanno bisogno di tutti i dettagli del vostro funzionamento interno. Il vostro team di gestione ha bisogno di accedere a tutto invece “, dice infine Akira Hirai, amministratore delegato del  servizio di consulenza business plan Cayenne Consulting.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.