Come diventare cake designer: tutto quello che devi sapere

Due parole per un’ arte: quella del cake designer, una professione nel nostro paese ancora poco sfruttata ma senza dubbio in crescita. L’arte di decorare le torte – il cake design, appunto – arriva in realtà dall’Inghilterra, dove le torte ricoperte di glassa di zucchero fanno parte della tradizione locale, ma è solo in un momento successivo, una volta approdate negli Stati Uniti hanno avuto un grandissimo successo, tanto che oggi i più famosi pasticceri del settore arrivano proprio da lì. Come diventare cake designer allora?

Cake design: che cos’è

Nastri, fiocchi, praline, fiori di zucchero, coriandoli di tutti i colori, ghiaccia (glassa di zucchero) e molto altro ancora: ovvero le più incredibili forme trasformate in torte belle da vedere e buone da mangiare, le quali sono il frutto di un lungo praticantato artistico oltre che dolciario.
Quella del cake design è un’ arte che nel nostro paese è stata fatta conoscere dai grandi format americani, attraverso i quali maestri pasticceri hanno diffuso la loro passione in tutor il mondo! Chi non conosce infatti gli straordinari pasticceri del “Boss delle Torte“? Basta dare uno sguardo alle loro creazioni che subito ci si accorge di quanta dedizione, quanta creatività e quanta passione stanno dietro a prodotti del genere.

come diventare cake designer

La professione del cake designer nel nostro paese appare però come una nicchia ancora poco sfruttata. Se avete passione per la cucina e la pasticceria in particolare, se amate fare i dolci e avete un grande senso estetico oltre a precisione e pazienza da vendere, questo potrebbe essere un buon modo di aprire un’ attività mettendosi in proprio. Che ne dite, allora, di diventare cake designer?

Se questa professione vi interessa, qui di seguito abbiamo raccolto tutte le informazioni, le indicazioni normative, i consigli e i suggerimenti per mettersi in proprio e realizzare il proprio dolce sogno di diventare cake designer.

Come diventare cake designer

Vediamo quindi più da vicino chi è e cosa fa un cake designer, quali sono i suoi compiti tipici, quali le sue mansioni quotidiane in una giornata di lavoro tipo. La figura professionale del cake designer nasce da un mix di più professioni, come quelle del pasticcere e dell’artista. Chi svolge questo lavoro, infatti, oltre a conoscere alla perfezione tutte le tecniche della pasticceria, compie un’instancabile ricerca estetica e, come un vero cultore del bello, si impegna nel trasformare una comunissima torta in una creazione artistica unica, arricchendola di dettagli realizzati con vari composti e prodotti dolciari.

cake designer professionista

Si può trattare infatti della famosa glassa di zucchero colorata lavorata in diversi modi (chiamata anche ghiaccia nei libri di cucina), oppure di praline e canditi in diverse forme e colori, cotillons variopinti, chicchi di caffè, frutta fresca e secca e molto altro ancora. I cake designer possono anche produrre in proprio le decorazioni che utilizzano sulle loro torte, come ad esempio dei fiori di pasta di zucchero, piccole statuine di cioccolato fondente, casette di biscotti, fino a riprodurre veri e propri paesaggi in miniatura, dalle rifiniture perfette e impeccabili, realizzando piccole sculture totalmente commestibili a partire da una massa senza forma in cui vengono amalgamati gli ingredienti primari. La torta che ne risulta, quindi, diventa lo scenario ideale su cui innalzare una creazione artistica senza precedenti. Questi sono senza dubbio i compiti più tipici di un cake designer, ma ovviamente a lui si deve anche la conoscenza di tutto quello che fa di un qualsiasi cuoco un vero pasticcere.

Come diventare cake designer: requisiti personali

Come accade per molte altre professioni anche per diventare un cake designer professionista sarà necessario possedere dei requisiti soggettivi che renderanno la professione adatta alla propria persona. A differenza dei requisiti professionali, che si possono formare o sviluppare in ogni momento, i requisiti soggettivi possono non essere posseduti da tutti gli aspiranti a meno di non modificare in maniera evidente il proprio carattere, ma non di meno restano essenziali nello svolgimento di ogni lavoro. Vediamo insieme quali sono quelli che si richiedono ad un bravo cake designer.

I requisiti soggettivi che un bravo cake designer dovrebbe sempre possedere sono i seguenti:

  • un’ottima capacità manuale
  • un preciso senso delle proporzioni
  • una buona dose di fantasia e di creatività
  • una grande pazienza
  • una precisione certosina
  • una spiccata attenzione per i dettagli.

Come diventare cake design: requisiti professionali

I requisiti soggettivi, tuttavia, non bastano per fare di una persona naturalmente portata anche un ottimo professionista. Servono infatti delle competenze specificamente professionali. Vediamo allora quali sono invece gli altri requisiti richiesti a coloro che svolgono questa professione o vogliono svolgerla. Ad un bravo cake designer servirà ad esempio avere un’ottima conoscenza dei composti e delle varie tipologie di sostanze necessarie per colorare le composizioni (ad esempio sui coloranti alimentari, che esistono in gel, liquidi, o in polvere), e anche se non si possiedono delle basi di pasticceria, una conoscenza delle principali forniture e dei principali elementi che compongono una torta, in modo da poter scegliere in modo adeguato sia i composti interni utilizzati per le farciture, che le decorazioni da utilizzare all’esterno, anche in base alla consistenza del dolce o ancora sapere scegliere in modo adeguato i supporti preposti alla realizzazione della torte affinché il dolce abbia sempre un sostegno.

cake designer

In merito a questi requisiti professionali si può affermare allora che per tutti coloro che vogliono diventare cake designer la provenienza da un istituto alberghiero sarebbe vivamente consigliata, anche se non costituisce un requisito essenziale.

Per coloro che vogliono svolgere tale professione in modo autonomo, non partendo da una scuola superiore specifica, sarà allora indispensabile frequentare almeno un corso di formazione professionale per cake designer.

Corsi cake design: come diventare un cake designer professionista

Esistono diverse opzioni formative per coloro che vogliono diventare cake designer. Una di queste è la frequenza di un corso di formazione per designer di torte. Attraverso questo tipo di formazione gli aspiranti cake designer saranno dunque in grado di:

  • acquisire le nozioni tecniche necessarie per realizzare le composizioni
  • imparare ad utilizzare i vari strumenti del mestiere
  • eseguire decorazioni di ogni forma e tipo con la ghiaccia – la glassa o pasta di zucchero
  • imparare a posizionare i vari elementi decorativi con creatività e senso logico sulle proprie creazioni.

I corsi sono in genere organizzati nella maggior parte delle città italiane. Non ci si dovrà spostare di molto per frequentarne uno. Ma proprio perché si tratta di una professione in crescita, l’ampia domanda può imporre a volta la necessità di scegliere tra diversi candidati. Tra i tanti corsi cake design che si possono frequentare spiccano però quelli promossi e organizzati dall’AICD – l’Associazione Italiana Cake Designer appunto, una giovane associazione nata nel 2011 che vuole essere un punto di riferimento per tutti coloro che hanno intrapreso questa carriera o desiderano intraprenderla.

cake designer a domicilio

Se si è alla ricerca delle migliori città in cui frequentare un corso di cake designer, al momento ci sentiamo di suggerire città come Roma, Milano o Bari, che hanno acquisito negli ultimi tempi una certa fama nel settore. In particolare la città di Bari è diventata particolarmente famosa nel campo per la presenza di una artista del calibro di Giusy Verni, la quale si è imposta all’attenzione del pubblico per la maestria e la velocità con la quale esegue le sue creazioni, le quali spaziano dai più piccoli cup cake alle torte di grandi dimensioni finemente decorate. Per potere avere informazioni sui suoi corsi, avere la possibilità di iscriversi ad uno di essi o seguire le ultime tendente a riguardo si può contattare direttamente la cake designer attraverso la sua pagina Facebook.

Per poter trovare il corso di cake design di proprio interesse, una strategia valida è quindi quella di utilizzare come punto di riferimento il sito dell’AICD ma anche le pagine social dei diversi cake designer già attivi in tutta Italia, o in alternativa compiere delle ricerche su internet attraverso i più conosciuti motori di ricerca.

Diventare cake designer: riferimenti normativi professionali

Per quanto riguarda invece i riferimenti normativi, al momento non esiste ancora un assetto di leggi e norme che regolino questa professione, poiché si tratta di un mestiere più recente di quello del tradizionale pasticcere, ma si possono seguire i riferimenti dettati dalle associazioni di categoria.

Diventare cake designer: sbocchi professionali

Quali sono allora gli sbocchi professionali che si hanno a disposizione dopo aver frequentato un corso cake design? E’ utile sapere che questa nuova figura professionale è ricercata soprattutto dalle pasticcerie di alto livello e dai wedding planner, che sono i più all’avanguardia in fatto di tendenze e creazioni originali, essendo soggetti alle richieste di clienti molto esigenti.

Come diventare wedding planner e organizzazare matrimoni

Prima di avviare la propria attività in questo campo, tuttavia, che può essere svolta sia da donne che da uomini, è opportuno considerare che dedicarsi esclusivamente al cake design potrebbe essere un po’ troppo limitante per la vostra attività, ragione per cui si potrebbe a questo punto pensare di aprire un laboratorio di pasticceria o un laboratorio dolciario che si occupa anche di cake design.

> Come aprire una pasticceria: tutto quello che devi sapere

Come aprire un laboratorio di cake design

Come strategia per la propria attività potrebbe essere premiante l’intraprendere delle collaborazioni con altri professionisti che si dedicano all’organizzazione di feste ed eventi, che all’occorrenza possono proporre le vostre creazioni ai loro clienti come servizio aggiuntivo. Basterà infatti creare una sorta di campionario o di portfolio da esporre presso queste aziende.

corsi cake design

Prima di fare tutto questo sarà però necessario anche attestare la propria presenza sui social metwork. La strategia migliore per coloro che svolgono questa professione è quella di far conoscere preventivamente la propria attività attraverso un blog personale o una pagina Facebook, ricchi di foto che possano invogliare i lettori o gli aspiranti studenti a seguire i vostri corsi.

C’è almeno un’altra cosa da sapere su questa attività: oggi in Italia i professionisti che si dedicano a questo lavoro sono per lo più donne, le quali, probabilmente per tradizione, sono più portate a stare tra i fornelli e a dedicarsi alla preparazione di dolci. Le più brave cake designer in Italia sono quindi delle donne, che hanno la pazienza, la precisione e la creatività necessaria ad esercitare questa bellissima professione. In molti casi si è trattato di un hobby trasformato in un vero e proprio lavoro.

Il cake design può essere considerato una possibilità lavorativa molto interessante anche per molte donne che desiderano reinserirsi all’interno del mondo lavorativo dopo la maternità o un altro periodo di inattività. Ci sono diverse associazioni, tra cui l’AICD, che si occupano proprio di questo. In questo modo il cake design è un mestiere che può avere anche una funzione sociale.

Quanto guadagna un cake designer

Non è facile dire la cifra esatta che può guadagnare un cake designer ma nella maggior parte dei casi i compensi possono essere anche più soddisfacenti. Con la decorazione delle torte si possono infatti registrare anche degli ottimi guadagni. In genere i compensi saranno direttamente proporzionali al vostro grado di esperienza e possono essere stabiliti in più modi: o come farebbe un pasticcere, cioè scegliendo un prezzo al kg per vendere le vostre creazioni, comunque esse siano, o come farebbe un artista, decidendo un prezzo in base al tipo di lavoro effettuato, alla sua complessità e alle ore necessarie per realizzarlo.

In linea di massima coloro che già svolgono questa professione ammettono che per decorare una torta sono necessarie circa 4 – 5 ore di lavoro e si può aspirare ad un compenso che si aggira intorno ai 20 – 25 euro l’ora. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.