Bono Vox

Bono Vox non è una delle rock star più ricche del mondo solo perché ha guadagnato delle cifre astronomiche grazie alla sua musica, ma anche perché ha saputo fare degli investimenti molto oculati.

Come Bono Vox è diventato ricco

Bono Vox, il cui vero nome è Paul David Hewson, è nato a Dublino il 10 maggio 1960. Molto vivace fin da piccolo la sua infanzia viene segnata dalla prematura scomparsa della madre, che muore quando lui ha 14 anni.

Dopo poco Bono entra a far parte di una piccola rock band in formazione, all’inizio come chitarrista, per poi finire a essere il cantante di quelli che diventeranno gli U2.

Con gli U2 Bono ha conquistato un numero record di premi:  22 Grammy (da 34 nomination) e anche un Golden Globe nel 2003 per la migliore canzone originale.

Prolifico cantautore è conosciuto per i suoi testi politicamente e socialmente impegnati, per i quali è stato candidato al Nobel per la Pace nel 2003, nel 2005 e nel 2006 ed è stato anche nominato Person of the Year dal “Time” nel 2005.

Uno dei pionieri del movimento verde Al Gore, è un ambientalista all’avanguardia ed è impegnato nella lotta contro la povertà globale.

Ma tutto questo non gli ha impedito di godere di lussi e ricchezza, che è riuscito ad ottenere con la vendita della sua musica e di tutto il business connesso (merchandising, concerti etc.) e grazie anche ai numerosi investimenti milionari effettuati attraverso la Elevation Partners, la sua società di investimenti, il cui ultimo successo è stato un investimento da 90 milioni di dollari su Facebook.

Cosa possiede Bono Vox

Patrimonio stimato: 700 milioni di dollari
Case: Exe bord du Mer Mansion, appartamento a New York, Killiney mansion
Motori: Tesla Roadster, Ducati 916, Volkswagen Tiguan, Maserati Quattroporte, 1980 Mercedes 450 SEL, U2 360/BlueLine MD-83 F-GMLK, Cyan yacht

Commenti

ELENCO TAG
Articolo precedente
Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.