8 errori finanziari da evitare per diventare e restare ricchi

C’è una differenza tra il diventare ricco e il possedere della ricchezza. La ricchezza è il possedere una tale abbondanza di qualcosa in tale surplus che nessuna condizione possa distruggerla. Avere un sacco di soldi è una cosa, diventare ricchi è un’altra. La creazione della ricchezza, è qualcosa che invece pochissime persone possono imparare. Avete di certo sentito l’espressione “arricchirsi o diventare ricchi rapidamente”, ma non potrete mai sentire “essere ricchi o avere della ricchezza in modo rapido.”

Mai sentito il detto: “il denaro non dorme mai?” I ricchi prendono questa frase alla lettera e credono che il denaro debba lavorare tutto il giorno per crescere. Rispettano ciò che li rende facoltosi e prestano attenzione ai loro soldi sapendo che nulla si moltiplica senza attenzione. Sanno anche che il denaro in quanto tale vuole essere amato e riconosciuto.

business-18107_640

Tutto ciò può sembrare folle? Qualcuno che non presta attenzione ai propri soldi o è irrispettoso verso di esso e è qualcuno a cui manca il denaro. I ricchi cercano anche di evitare gli errori più comuni che i grandi percettori di reddito non compiono mai. Si tratta di errori finanziari da non compiere se si vuole diventare ricchi. Ecco alcuni errori comuni in fatto di soldi che si devono evitare per creare ricchezza secondo quanto riportato da TheEntrepreneur, cioè 8 errori finanziari da evitare per diventare e restare ricchi.

8 errori finanziari da evitare per diventare e restare ricchi

1. Non ricercare la comodità, il comfort, ma la libertà

Il comfort è il nemico dell’abbondanza e l’elemento più pericoloso per delle finanze in salute. L’intera classe media si basa invece sulla ricerca del comfort, delle comodità. I ricchi invee cercano libertà e in questo modo sanno che sia l’abbondanza che il denaro non è più dipendente dai loro sforzi. L’abbondanza è l’affermazione, il comfort non è sul loro menu, e la libertà è il fuoco che manda avanti la cosa.

2. Non diversificare negli investimenti

Non si può mai diventare veramente ricchi, diversificando gli investimenti. Wall Street ha fatto un ottimo lavoro nel vendere al pubblico questa idea malsana di dover diversificare a tutti i costi, perché beneficia il sistema di Wall Street stesso. Mark Cuban, grande esperto del mondo della finanza, dice: “La diversificazione è per gli idioti.” Andrew Carnegie ha detto che “mettere tutte le uova nello stesso paniere e poi guardare quel cestino non è poi così male.” Se si desidera creare ricchezza reale è necessario imparare tutto il possibile su di uno spazio, su di un solo ambito e puntare tutto su questo. Concentrate quindi i vostri sforzi.

3. Non pensare a seconda del flusso di reddito

Non importa quanto grande il vostro reddito sia, ma è necessario non dipendere da un unico flusso. Pensate alla vita di un dirigente che ha guadagnato 350.000 dollari l’anno, l’1 per cento di tutti i redditi. Improvvisamente l’industria in cui ha lavorato viene a fermarsi e il suo unico flusso di reddito è chiuso. Questo in passato è successo a molti americani, distruggendo migliaia di miliardi di dollari di ricchezza che si potrebbe questo punto definire “finta”.

Per creare ricchezza, è necessario fare investimenti in grado di creare flussi affidabili di flussi di reddito, indipendentemente dalla vostra principale fonte di reddito. Esiste ad esempio il reddito da locazione di appartamenti e le partnership in altre società per liberarsi dai flussi passivi di reddito. E’ necessario continuare a prestare attenzione a ciascuno di questi flussi per renderli più forti. Questa non è semplice diversificazione – è fortificazione della ricchezza.

4. Non confrontare la propria ricchezza con quella di altri

Il 76 per cento degli americani che lavorano vivono di stipendio, cioè hanno un  solo stipendio. Confrontare le vostre finanze con gli altri non vi aiuterà mai a creare ricchezza. Le persone spesso confrontano la loro situazione in qualche nazione affamata con quella presente in una parte remota del mondo per giustificare il fatto che si trovano o che stanno “meglio” di altri. Ma le finanze di un’altra persona, buone o cattive, non pagano le bollette, non finanziano il pensionamento e non vi daranno quella pace della mente di cui avete tanto bisogno. Non confrontate le vostre finanze con quelle di qualcun altro.

5. Non investire in trend

Evitate di investire nelle migliori e più recenti tecnologie che possono essere spostate e modificate da nuovi sviluppi tecnologici. Warren Buffett, uno dei più grandi e famosi miliardari del mondo, investe in energia elettrica, ferrovie, banche, assicurazioni, bibite, aziende alimentari e caramelle. Tutte cose che non possono cambiare da un giorno all’altro. Non salite sulle montagne russe. Fate il più lungo giro, magari anche quello più lento, ma che garantisce un arrivo.

6. Mai fidarsi senza prove – anche degli amici

Il più grande errore della propria vita finanziaria può essere l’essere ingenuamente fiducioso in un gruppo di persone che sembrano ok e con cui ci si sente bene. In casi come questi si può trascurare il fatto di richiedere la prova che certifichi o dimostri che erano in realtà proprio come si presentavano. Ignorare i propri sentimenti quando si tratta di persone con cui si stringono affari e cercare sempre delle prove concrete. Se siete così vicini alla gente che non siete disposti a chiedere loro di fornire una prova, si può sempre applicare la politica di non fare affari con loro.

7. Non risparmiare per risparmiare e basta

E’ impossibile creare ricchezza reale semplicemente applicando un risparmio del denaro. Le banche pagano solo lo 0,25 per cento di interesse sui soldi risparmiati, cosa che vi porterà via 40 anni di tempo per far crescere il vostro denaro solo del 10 per cento se i tassi restano dove sono. Ancora più importante, i soldi che si trovano intorno al minimo sembrano sempre trovare una situazione di emergenza da dover finanziare. Dave Ramsey suggerisce di non portare denaro contante o carte di credito con sé, perché quando uno dei due sistemi è disponibile – si crea anche un motivo per usarli.

Per garantire la propria ricchezza, molte persone lungimiranti in ambito finanziario, fin dall’età di 25 anni, sono solite trasferire il  denaro in eccesso in investimenti futuri e conti a cui non possono accedere facilmente, in modo che il denaro sarà disponibile per gli investimenti, quando si avrà finalmente le conoscenze e il coraggio per investire sul serio.

8. Non spendere denaro in maniera sconsiderata

All’altra estremità degli errori finanziari è lo spendere in maniera sconsiderata. Molte persone ricche cercano di impressionare gli altri con il modo in cui spendono i soldi. Non è il loro denaro, è sempre di qualcun altro. E anche diverse sono le cose che comprano. Auto sportive, abiti costosi, borse griffate, scarpe, tavoli VIP – è infinita la lista delle cose che si possono comprare sfoggiando il proprio livello di benessere.

I ricchi non stanno cercando di impressionare nessuno, ma stanno cercando la libertà. Quando il flusso di reddito ha colpito i ricchi e l’abbondanza ha tenuto dietro, iniziano a buttare i soldi in giro su cose ridicole – auto, barche, aerei, case di vacanza. Da allora, non è più importante che le cose finiscano in investimenti poveri. I più ricchi possono sembrare essere ostentare i loro soldi in stravaganze, ma in realtà non lo stanno facendo. I soldi che stanno spendendo sono solo un minuscolo apporto rispetto alla ricchezza che hanno creato.

Suona bene non è vero? Allora, quale sarà per voi il vostro destino finanziario? Classe media, ricchi o benestanti? I soldi non vi renderanno felici e neanche giusti. C’è un prezzo da pagare per qualsiasi scelta che si fa. Ma la ricchezza vi offre le opzioni di scelta e la persona che ha opzioni di scelta ha la libertà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.