5 semplici modi per ridurre i costi del reclutamento del personale

Non importa molto quale sia la dimensione della vostra azienda, in ogni caso trovare e trattenere il personale di talento può essere un compito difficile e costoso. Sia che si decida di gestire il reclutamento delle risorse umane in-house o di assumere un agenzia del personale, i costi si sommano rapidamente – quindi è importante utilizzare il budget saggiamente.

Molte società attualmente esistenti hanno un’ampia rete per il reclutamento, cosa che permette di essere selettivi con i candidati, ma che costringe anche l’azienda a subire un ampio ed approfondito processo di reclutamento.

shield-1020318_960_720

Tutti questi processi, come è possibile immaginare, rappresentano delle voci di costo che vanno ad incidere ogni anno sul fatturato. La soluzione per ridurre questi costi è ottimizzare il processo di reclutamento del personale. Ma come si fa a migliorare tale processo?

Ecco quello che si può imparare dagli altri, secondo quanto riferito da TheEntrepreneur, per conoscere e massimizzare le attività correnti e minimizzare i costi per il reclutamento. Abbiamo raccolto i punti essenziali della metodologia da applicare in una lista.

5 semplici modi per ridurre i costi del reclutamento del personale

1. Stabilire requisiti chiari per i potenziali candidati

Secondo uno studio, il costo tipico di fatturato per le posizioni che guadagnano meno di 30.000dollari l’anno è del 16 per cento dello stipendio annuo di un dipendente. Se non si è particolarmente esatti e attenti nel vostro processo di selezione, il processo di ri-assunzione può essere costoso. Investire in modo da ottenere quello che si vuole nel modo giusto la prima volta vale sicuramente la pena.

Ricordate inoltre di essere sempre proattivi nella ricerca, rimanete fedeli al tipo di lavoratore che state cercando, e mantenete le qualità critiche in mente quando si intervistano i candidati potenziali.

2. Utilizzare la rete di contatti già esistente

Gli elementi più importanti dell’attività di reclutamento sono a portata di mano, ma non sempre ci si rende conto di questo. Essi sono i vostri dipendenti. Chiedete ai vostri dipendenti attuali di pubblicare offerte di lavoro sulle loro pagine di social media, e incoraggiateli a reclutare amici ed ex colleghi, offrendo un bonus di presentazione. In molte aziende esiste un sistema di fascia alta per l’inseguimento del candidato e un database dei dipendenti passati, che consente di rimanere in cima ai progressi attuali e guadagnare dividendi al di fuori del lavoro che si è già fatto.

3. Utilizzare al massimo le risorse gratuite disponibili

Per chi cerca lavoro in modo attivo, le schede di lavoro sono tutt’altro che morte, e siti gratuiti come Indeed e Craigslist offrono offerte di lavoro gratuite.

Assicuratevi di utilizzare gruppi LinkedIn connessi con il settore della vostra industria per raggiungere a pieno il vostro pubblico di destinazione, contattate università locali per condividere le vostra aperture con gli studenti / o i  potenziali dipendenti, e partecipate a fiere del lavoro parimenti gratuite.

4. Se si ha bisogno di investire soldi nei vostri sforzi di reclutamento tenetene conto

Dopo aver esaurito tutte le risorse gratuite che avete a disposizione, potrebbe essere il momento di spendere qualcosa del vostro budget. Conducete ricerche su dove i vostri candidati ideali risiedono. Sono impegnati in una ricerca di lavoro attiva o stanno cercando lavoro solo in modo marginale, o sono candidati passivi su LinkedIn in attesa che qualcuno si avvicini loro con una grande offerta? Sapere dove i vostri candidati sono alla ricerca del proprio lavoro vi permetterà di assegnare il budget per il sito in cui si otterrà il costo più favorevole per il noleggio.

Se si va con schede di lavoro, sfruttare al meglio la vostra spesa inviando le richieste di lavoro a siti come CareerBuilder e Monster, in quanto garantisce che i vostri messaggi saranno raccolti e distribuiti da aggregatori, tra cui in effetti, Glassdoor e molti altri.

La sfida che alcune aziende devono affrontare è passare attraverso tutte le loro applicazioni per trovare i candidati migliori. Queste aziende possono prendere in considerazione una delle tante soluzioni disponibili online e provare i candidati con le competenze desiderate nelle prime fasi del processo. Questo permette ai reclutatori di utilizzare il loro tempo per lavorare con i candidati veramente qualificati.

5. Misurare ciò che conta

Pochissime aziende stanno misurando i risultati di reclutamento in maniera efficace. Incorporando rapporti di misura nel vostro processo, come i colloqui a richiesta, o le candidature spontanee, consente alla vostra azienda di determinare il rapporto tra il numero di domande ricevute e il numero di colloqui che si svolgono.

Per non parlare di questo, del fatto di conoscere la fonte delle applicazioni è importante anche per la misurazione del costo del noleggio. Metriche come queste sono dimensioni importanti che aiutano a misurare il ritorno sugli investimenti e contribuiscono allo sviluppo di migliori strategie di reclutamento, più agili.

Mentre il processo di reclutamento può essere scoraggiante, facendo un passo indietro, elaborare una strategia di approccio intelligente è più un imperativo. Ci sono costi, ma ci sono anche una serie di risorse gratuite e facilmente accessibili che la vostra azienda può – e deve – utilizzare a proprio vantaggio.

Anche se il processo deve adattarsi alla crescita prevista e alle esigenze della vostra azienda in un dato momento, è importante utilizzare la moltitudine di risorse che sono a vostra disposizione. Ogni risorsa viene messa in atto per garantire che la vostra azienda assuma i migliori dipendenti che sono destinati a rimanere con voi per molto tempo. Ricordate che mantenere la mente aperta e essere espansivi nei vostri sforzi sono le chiavi del successo del processo di reclutamento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.