5 imperdibili lezioni di imprenditoria derivate dal successo di Uber

Solo 5 anni fa, nel 2010, una delle più fiorenti e pionieristiche realtà della Sharing Economy, Uber, era solo, metaforicamente parlando, un bambino che muoveva i suoi primi passi. Cinque anni dopo, nel 2015, Uber ha compiuto il suo quinto anniversario, ed è cresciuto fino a diventare la realtà planetaria di cui tutti parlano. E non solo quando si deve trovare un mezzo comodo ed economico per spostarsi da un posto all’altro.

Quella che era iniziata come la timida UberCab di San Francisco si è trasformata in una bestia del mondo dei trasporti. L’azienda opera oggi in 300 città in 60 diversi paesi, ha più di 1 milione di conducenti che lavorano sulla sua piattaforma e ha un valore di oltre 40.000.000.000 dollari, e alcune nuove stime, riportate da TheEnterpreneur, hanno riferito che si estende verso i 50.000.000.000 dollari di valore. Lungo il tragitto, il fondatore di Uber e CEO Travis Kalanick è diventato miliardario cinque volte. Possiede attualmente un valore di 5.300.000.000 dollari.

uber-logo-600x338

Ma l’ascesa di Uber verso il successo non è avvenuta senza alcune deviazioni e incidenti piuttosto controversi, tra cui le ripetute accuse ai danni dei conducenti in diverse parti del mondo, o la sospetta connivenza con certi giornalisti o ancora il fatto che il colosso del trasporto naviga spesso in cattive acque con le autorità di regolamentazione del trasporto di tutto il mondo.

Sta diventando chiaro che Kalanick ha avuto il tempo di pensare ai suoi mali. Lo stesso CEO, in occasione del quinto anniversario di Uber, ha pronunciato un discorso ai dipendenti e ai conducenti dove ha riflettuto sulle origini dell’azienda, su quello che ha passato e sul luogo in cui è diretta.

Qui di seguito abbiamo raccolto cinque punti fondamentali del discorso di Kalanick, che, vale la pena di ricordare come 5 grandi lezioni di imprenditoria derivate da una storia di successo per tutti coloro che si avviano a far crescere il proprio business.

1. Anche le grandi aziende iniziano piccole

Potrebbe essere difficile da credere, ma Uber non è stato sempre un grande affare. Solo cinque anni fa, la società globale era solo una squadra di quattro persone che lavorava a San Francisco. “Non avremmo potuto immaginare che questo sarebbe stato quello che avremmo fatto nel nostro futuro, ma siamo arrivati qui . Per un po’, Graves – il capo delle operazioni – e io, riuscivamo a malapena a tenere le luci accese e il nostro pensiero in principio erano veramente concentrato sulla sopravvivenza. Poi assicurandoci di avere abbastanza giri con il numero di auto abbiamo messo su il sistema, ” ha detto Kalanick.” Avevamo bisogno di assicurarci che saremmo sopravvissuti, anche se meno fiorenti.”

L’avvio di una società non è sempre glamour. Ma attraversare dei tempi duri non significa che sia la fine della propria strada. Resistete e continuate a credere in voi.

2. Le grandi aziende risolvono un problema

Se sognate di essere il fondatore del prossimo Uber, iniziate a riflettere su un problema molto specifico che in genere si ha, che tutte le persone hanno. Poi risolvete questo problema. L’altro fondatore di Uber, Garrett Camp, che ora ricopre il ruolo di presidente della società, ha voluto essere in grado di spingere un pulsante e ottenere un giro dove voleva andare, dice Kalanick. “Uber non è iniziata con grandi ambizioni, ha cominciato come la risposta a questa semplice domanda.”

3. Dare una soluzione migliore, più economica alle persone

Parte del motivo per cui Uber ha sperimentato una tale crescita astronomica è che i consumatori sono guidati dalla convenienza e dal prezzo.E per molte persone che hanno bisogno di andare dal punto A al punto B, prendere una macchina alimentata da Uber è spesso il modo più veloce, e più affidabile per arrivare dove devi andare. “Uber è la scelta di trasporto più conveniente. Nella maggior parte delle città, UberX si caratterizza per la metà del costo di un taxi e quando si pensa al parcheggio, l’assicurazione e la manutenzione, il pendolarismo con UberX è più economico di possedere una macchina”, dice Kalanick.

Per i driver, Uber è anche un comodo per arrotondare lo stipendio in una vita piena di impegni già fornitissima di obblighi – come con le bollette.”Queste persone ci dicono che guidano, perché amano la flessibilità che questi posti di lavoro offrono”, afferma Kalanick. “Quale altro lavoro là fuori si può svolgere solo quando si desidera e si può spegnere quando ci si vuole fermare? – Qui lo si può fare ogni volta che ne hai voglia”.

Quando state cercando di lanciare o di far crescere il vostro business, cercate di risolvere i problemi dei clienti in modo più efficiente e conveniente possibile.

4. Ammettere i propri errori

Kalanick non è noto per essere un incantatore. In realtà, è tutto il contrario. Ma sembra anche essere disposto a chiamare se stesso – e la sua azienda – su un tono comportamento più modesto. “Mi rendo conto che posso venire fuori come un fautore alquanto feroce di Uber. Mi rendo conto anche che alcuni hanno usato parole diverse per descrivere me”, ha detto nel suo discorso Kalanick. «Beh, io sarò il primo ad ammettere che non sono perfetto e come non lo è questa azienda. Come tutti gli altri, facciamo degli errori. ”

Questa non è la prima volta che Uber ha fatto uno sforzo per migliorare le sue PR. Sei mesi fa, quando ha annunciato la sua offerta, ha anche espresso il suo rimorso per la sua arroganza e si è impegnata in un comportamento più sensibile per il futuro. Anche gli imprenditori di maggior successo sono degli esseri umani. Avete la possibilità di andare in rovina o passare fuori turno. Così è la vita. Ma non credo che i vostri clienti non se ne accorgano. Chiedete scusa, imparate dai vostri errori e andate avanti.

5. I blocchi stradali possono rallentarvi, ma non lasciate che vi fermino

Uber ha dovuto cambiare le leggi (o ignorarle) in modo che potesse espandersi. “Abbiamo affrontato una forte resistenza ad ogni passo del nostro cammino. Quasi ogni volta che cerchiamo di aprire un negozio in una nuova città, c’è una potente industria con potenti alleati che cercano di fermare il progresso – potete leggere a questo proposito la notizia – che cercano a tutti i costi di proteggere la status quo”, ha detto Kalanick.

Non tutte le aziende stanno lavorando per riscrivere le leggi delle città e dello stato di essere, ma indipendentemente da ciò che si sta tentando di avviare, non ci saranno ostacoli. Se avete intenzione di costruire un business di successo, non si può lasciare che altri fermino il vostro slancio e i vostri sforzi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.