Test diagnostici per ambliopia (occhio pigro) nel bambino

eye test

Un elenco dei test più diffusi utilizzati per diagnosticare l’ambliopia nei bambini.

Test di risposta pupillare: il medico dirige una piccola luce sull’occhio del bambino ad una distanza di circa 30 cm. Il medico potrà così osservare se la pupilla si restringe, si dilata o resta invariata.

Esame dell’allineamento degli assi visivi: anche qui una luce viene diretta sugli occhi del bambino. Si potrà osservare se questa si riflette nei medesimi punti in entrambi gli occhi; se in un occhio la luce si riflette in un punto diverso rispetto all’altro, significa che vi è una deviazione. Questo test viene comunemente utilizzato per diagnosticare lo strabismo, una delle cause dell’ambliopia.

Cover test: si dirige un oggetto da una distanza di 30 cm circa verso gli occhi del bambino (che vengono coperti alternativamente) e si osserva il suo comportamento nelle due situazioni. In caso di ambliopia, quando viene coperto l’occhio sano, quello pigro per continuare a vedere l’oggetto dovrà passare dalla posizione di riposo  in cui è deviato a una posizione di fissazione attraverso un cambiamento di direzione della pupilla.

Stereo-test di Lang: vengono mostrati al bambino dei cartoncini con delle figure formate da tanti piccoli quadrati bianchi e neri che si possono riconoscere solo se ambedue gli occhi vedono in maniera corretta.

Abilità nel seguire un oggetto: si presenta entro il campo visivo del bambino un oggetto (ad esempio, un giocattolo) e lo si muove a destra e sinistra, sopra e sotto, e circolarmente. Si osserva se il bambino localizza l’oggetto, se vi presta attenzione, quanto a lungo riesce a mantenere l’attenzione visiva e se compie il movimento con la testa, con un occhio o con entrambi.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.