Somministrazione degli antibiotici nei bambini

somministrazione farmaco

Le preparazioni e le modalità di somministrazione degli antibiotici nei bambini sono varie.

Le gocce: sono le più adatte a neonati e lattanti perché possono essere somministrate con un contagocce o un cucchiaino direttamente in bocca.

Lo sciroppo o la sospensione orale; questa viene preparata aggiungendo acqua distillata all’antibiotico in polvere e può essere conservata in frigorifero per più giorni.

Le compresse e le capsule pediatriche, sono masticabili e quindi più adatte per i bambini più grandi.

Le bustine da usare con l’aggiunta di acqua.

Le fiale, contenenti l’antibiotico in polvere da diluire con un solvente per una somministrazione intramuscolare. Generalmente si utilizza l’antibiotico in fiale per le infezioni più gravi.

E’ bene rispettare la prescrizione stabilita, e somministratore la dose corretta che il medico ha calcolato in base al peso del bambino.

Gli orari di somministrazione devono essere seguiti scrupolosamente; in caso di dimenticanza, basterà somministrare il farmaco il prima possibile e poi riprendere con gli orari soliti.

E’ infine importante continuare la cura per tutto il periodo prescritto dal medico e anche se il bambino mostra sin da subito dei segni di miglioramento. Allo stesso modo bisognerà però terminarla anche se il bambino, al contrario, non è ancora guarito.

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.