Il sesto mese di gravidanza settimana per settimana

Sono passati già cinque mesi da quando aspettate il vostro bambino. Nel frattempo nel vostro corpo sono avvenuti tantissimi cambiamenti, così come abbiamo avuto modo di raccontare negli altri articoli dedicati a questa serie. Ora vi accingete ad entrare nel sesto mese di gravidanza, uno dei più belli e impegnativi di tutta la gestazione.

A sei mesi di distanza da quel momento del primo mese di gravidanza in cui il vostro bambino è stato concepito, dopo le grandi sorprese del secondo mese di gravidanza in cui vi siete accorti di non essere più soli, una volta sperimentati i tipici fastidi dei primi mesi di gestazione – ad esempio nel terzo mese di gravidanza – siete approdate nel quinto mese di gravidanza e a questo punto avrete anche già eseguito la prima ecografia morfologica.

Il sesto mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Che cosa succede al vostro bambino nel corso del sesto mese di gravidanza? Scopriamolo insieme. Il sesto mese di gravidanza inizia ufficialmente quando avrete compiuto 22 settimane e terminerà a 26 settimane e 2 giorni. Durante questo periodo si avranno sul feto non solo dei cambiamenti di tipo fisico, ma anche dei cambiamenti a livello comportamentale. L’autonomia del vostro bambino sarà sempre più spiccata. Nel corso del sesto mese di gravidanza, infatti, i bambini diventano già in grado di succhiarsi il pollice e di fare dei piccoli ruttini.

sesto mese di gravidanza sintomi

Il periodo di attività alterna sempre una fase di veglia ad uno di riposo, e la cosa più divertente è che questi cicli sono invertiti. Se il vostro piccolo si dimostrerà particolarmente attivo, lo farà nelle ore in cui cercherete di riposare! Non preoccupatevi tuttavia di scoprire il suo tempismo non appena toccherete il divano o vi sdraierete sul letto, perché è una cosa del tutto normale in questi giorni!

Cambiamenti nel corpo della mamma e del bambino

La ventiduesima settimana di gravidanza

A questo punto della gestazione il corpo del vostro piccolo risulta già abbastanza formato, ma alcuni organi interni avranno ancora bisogno di un po’ di tempo per arrivare a completa maturazione. Tra questi vi sono ad esempio i polmoni. Anche le unghie continueranno a crescere nei giorni a seguire e per tutto il corso della ventiduesima settimana di gravidanza.

La ventitreesima settimana di gravidanza

Intorno alla ventitreesima settimana di gravidanza potreste cominciare ad avvertire in maniera sempre più forte le cosiddette contrazioni di Braxton Hicks e, sempre a partire da questo momento e fino alla venticinquesima settimana di gravidanza potreste iniziare a soffrire di crampi ai polpacci o alle dita dei piedi.

La ventiquattresima settimana di gravidanza

Una volta raggiunta la ventiquattresima settimana di gravidanza il vostro bambino avrà ormai conquistato anche delle dimensioni piuttosto considerevoli. Il suo corpo sarà lungo circa 32 cm e il peso avrà raggiunto circa mezzo chilo. La sua capacità di reagire agli stimoli sarà diventata ancora più sofisticata. In questo periodo è capace di reagire agli stimoli che vengono dall’esterno e in particolar modo alla musica. Presto scoprirete quali sono le musiche che il bambino preferisce più delle altre!

Il suono a cui si abituerà fin da subito sarà poi quello della vostra voce. Potete dunque cominciare a parlare al vostro bambino e raccontargli tutte le fiabe che volete. Per lui diventerà un suono tranquillizzante e familiare e il riconoscimento della voce materna lo aiuterà a creare un legame ancora più forte con voi, senza contare il beneficio nell’iniziare a percepire e a distinguere questo importantissimo strumento di comunicazione umano.

sesto mese di gravidanza

Oltre alla voce materna il vostro piccolo potrà imparare a riconoscere a partire da questo periodo anche quella del papà e dei fratellini. Non è quindi un errore lasciare un po’ di spazio anche a loro per comunicare. I risultati migliori si ottengono facendo ascoltare gli stessi suoni e gli stessi stimoli uditivi allo stesso orario. Provate a leggere sempre la stessa fiaba o a cantare sempre la stessa canzoncina: diventerà per lui un momento di intimità e rilassatezza anche quando sarà fuori dal pancione.

La venticinquesima settimana di gravidanza

Nel corso della venticinquesima settimana di gravidanza altri cambiamenti intervengono nel corpo del vostro bambino. A subire ulteriore modificazione è l’apparato muscolo – scheletrico, che diventa, in questa circostanza, più robusto. Dal punto di vista clinico cominciano ad indurirsi i nuclei di ossificazione e sotto la pelle appare sempre più definito in trasparenza il reticolo venoso. Ma la pelle del vostro piccolo non resterà ormai così sottile a lungo. Man mano che passeranno i giorni diventerà più spessa e opaca.

La ventiseiesima settimana di gravidanza

Con l’arrivo della ventiseiesima settimana di gravidanza, alla fine del sesto mese, il corpo del vostro bambino sarà completamente coperto da vernice caseosa.

Cosa fare nel corso del sesto mese di gravidanza

Il sesto mese di gravidanza al pari di quelli passati in precedenza è anche un periodo deputato all’effettuazione di esami specifici. Tra le analisi che si compiono c’è quella per il rilevamento della curva da carico di glucosio, un esame inserito tra quelli di protocollo che serve per diagnosticare la presenza di un eventuale diabete gestazionale. Si effettua bevendo 100 grammi di glucosio e facendo una serie di prelievi ad intervalli regolari. E’ un esame che alcune persone trovano piacevole e altre meno, e che implica il restare in ospedale almeno per un paio di ore. Richiederà quindi almeno un po’ di pazienza da parte vostra.

Sugli esami da effettuare nel secondo trimestre di gravidanza leggi anche: > Esami gravidanza secondo trimestre

Una volta arrivati nel sesto mese di gravidanza la vostra pancia avrà assunto una dimensione piuttosto considerevole. Prima che diventi troppo “ingombrante” potete approfittare per fare gli ultimi acquisti per il vostro bebè in arrivo!

sesto mese di gavidanza cambiamenti

Nel corso del sesto mese di gravidanza anche il vostro utero continuerà ad aumentare di volume. Questo potrebbe provocare qualche problema di circolazione, che potrete tuttavia fronteggiare con una banale terapia. La parte più interessata e colpita del vostro corpo da questi problemi connessi con la circolazione potrebbero essere le gambe, in cui tenderanno a comparire gonfiori, edemi e varici. La cosa migliore da fare in questo caso è tenere gli arti inferiori il più possibile sollevati, anche quando si sta seduti, utilizzando dei poggiapiedi, o quando si dorme. A letto potrete ad esempio utilizzare dei cuscini sotto i piedi per tenerli sollevati mentre dormite. Se il fastidio dovesse essere continuo potete anche pensare di utilizzare delle calze contenitive appositamente create per le donne in gravidanza.

Cosa non fare nel corso del sesto mese di gravidanza

Nel corso del sesto mese di gravidanza sarà opportuno tenere sott’occhio anche il proprio peso. Il bambino infatti cresce e si nutre a spese della placenta, che fa aumentare di peso e di volume il vostro corpo. I chili tenderanno quindi a salire, ma attenzione che non salgano più del previsto perché sarà difficile poi potersene sbarazzare.

Non si potranno ovviamente seguire delle diete in questo periodo, e tutto dovrà essere svolto sotto controllo medico, in particolare se avete qualche problema di sovrappeso, il vostro ginecologo vi aiuterà a trovare un modo per non aggravare la situazione. Cercate quindi di adottare in tutti i casi uno stile di vita sano e di prestare attenzione alla vostra alimentazione. Una corretta alimentazione in gravidanza prevede l’effettuazione di 5 pasti nel corso della giornata, costituiti da colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena. Cercate dunque di non mangiare fuori pasto e di rispettare i quantitativi di calorie previsti.

Buona gravidanza!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.