Il miglior modo per rimorchiare una ragazza: la tecnica del biglietto

La vedi nella stanza. Così attraente. Ma nessuno la presenta a voi. Per conoscere devi solo andare e parlare con lei, se si tratta di una situazione in cui non la rivedrai. Ma è sempre lecito pensare che lei abbia un ragazzo che può spaccarti la faccia. A parte ciò, corri il rischio e intrattieniti in una conversazione educata. Ciò è la cosa peggiore che può accadere. Lei dice: “Mi dispiace, non sono disponibile”. E risparmi il tempo e il denaro di un appuntamento con lei.

Se sai che la vedrai ancora una volta, come all’università, al lavoro, o lavorando in un ristorante, è possibile avere un’altra possibilità con lei e usare l’approccio da uomo timido per ottenere un appuntamento.

Invece di chiederle di andare a cena o un appuntamento che sottintende romanticismo, prendi alcuni biglietti per un concerto o un evento prima, e poi con i biglietti in mano dici: “Mi è capitato di avere i biglietti per questo evento. Se desideri venire con me, sarei felice di portartici”. In questo modo il soggetto è l’evento. Parla della persona che canterà al concerto, invece di se voi due potreste andare d’accordo o meno. Può facilmente dire sì o no, o farti ulteriori domande su di te o sul tempo e il luogo dell’evento. Non avrà la pressione di buttarti giù, ma solo di buttare giù l’evento e questo è tutto. E se per caso lei non può per quella data, ma è interessata a te, può cominciare a parlare di uscire un’altra volta.

La tecnica “biglietto” è fortemente consigliata a uomini e donne che sono infatuati di qualcuno sul posto di lavoro, o in negozio, o in un ristorante, e non hanno idea di come avere un approccio. Se la persona è disponibile, di solito dice di sì ad un invito. Dopo tutto, è solo andare ad un evento. Non è proprio un appuntamento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.