Il quinto mese di gravidanza settimana per settimana

Sono passati già quattro mesi da quando aspetti il tuo bambino e finalmente ti stai godendo il periodo migliore della dolce attesa. Scomparsi i fastidi, ormai anche il tuo piccolo ha iniziato a farsi “sentire”, cominciando a compiere i primi, piccolissimi movimenti che non saranno sfuggiti ad una mamma attenta e premurosa come te. Se state leggendo questo articolo è perché forse siete entrate nel meraviglioso quinto mese di gravidanza e volete conoscere meglio tutto quello che accade e che accadrà a voi e al vostro bambino.

Il quinto mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Secondo le indicazioni ufficiali dei ginecologi, il quinto mese di gravidanza inizia a 17 settimane e 5 giorni di gestazione e termina a 21 settimane e 6 giorni. Come vi sarete già accorte dai vostri conteggi, dal momento che una normale gravidanza ha una durata di circa 42 settimane, con il quinto mese arriverete esattamente a metà del vostro percorso. A differenza del primo mese di gravidanza, che abbiamo detto essere il più veloce, perché quasi ancora non ci si accorge del proprio stato interessante, del secondo mese di gravidanza, quello della “rivelazione” e della consapevolezza e del terzo mese di gravidanza, in cui avete sperimentato, vostro malgrado, tutti i fastidi e i malesseri del vostro nuovo stato, il quinto mese di gravidanza rappresenta un grande traguardo!

quinto mese di gravidanza

Cambiamenti nel corpo

Vediamo quali sono i cambiamenti che non potrete fare a meno di vedere. Come prima cosa, nel corso di questo periodo la vostra pancia comincerà davvero a farsi notare e non potrà passare più inosservata, così come accadeva in passato. Tenderà infatti ad aumentare di volume anche in quelle donne che fino a questo momento erano rimaste un po’ deluse dal fatto di non averne “abbastanza”, e aumenterà, di conseguenza, anche il suo peso. Quindi la prima regola di questo mese è quella di avere maggiore consapevolezza dei propri nuovi “volumi” e di non compiere sforzi eccessivi!

Il quinto mese di gravidanza sarà un mese importante anche per il vostro bambino perché numerosi cambiamenti interesseranno anche lui.

La diciottesima settimana di gravidanza

Nel corso della diciottesima settimana di gravidanza, dopo che si sono formate le sopracciglia e che i suoi capelli continuano a crescere, sul corpo comincia a formarsi anche la vernice caseosa, una sostanza che ha una funzione protettiva e  che diventa particolarmente spessa nelle zone in cui la peluria e la lanugine è più folta. Aderisce in maniera particolare in quei punti in cui la pelle presenta più pieghe cutanee.

All’interno della bocca, invece, dopo che si sono già formate le gemme dei denti da latte, cominciano a svilupparsi quelle dei denti permanenti. Se si guarda in viso, gli occhi appaiano ancora un po’ sporgenti e ancora chiusi.

La diciannovesima settimana di gravidanza

Quando si arriva nella diciannovesima settimana di gravidanza non ci si può non accorgere che il proprio bambino è diventato di giorno in giorno più attivo. I suoi movimenti sono sempre più continui, soprattutto nelle ore serali, e proprio sul finire della giornata, le mamme di più magra costituzione potrebbero avere l’occasione di vedere dal vivo qualche movimento del proprio piccolo. Per poter osservare meglio le evoluzioni del proprio bambino, potete sdraiarvi sul letto o sul divano a pancia in su e rimanere…in attesa!

quinto mese di gravidanza esami

Se il vostro bambino risulta essere molto più attivo nelle ore serali che in quelle mattutine è perché da questo momento in avanti potreste iniziare ad influenzare, con il vostro ritmo, anche il suo ciclo di sonno – veglia. Ricordate allora che se camminate e vi muovete durante il giorno offrite al vostro piccolo un’ottima occasione di essere “cullato” dai vostri movimenti, dandogli la possibilità di addormentarsi beato, mentre se vi sdraiate in posizione supina – anche quando ad esempio vi coricate per andare a dormire – gli offrirete maggiore spazio per muoversi e questo gli darà un’ottima occasione di sperimentare la sua nuova libertà di movimento!

La ventesima settimana di gravidanza

Quando il vostro bambino completerà la ventesima settimana di gestazione la lunghezza del suo corpo avrà raggiunto la metà di quella definitiva che avrà alla nascita e toccherà i circa 25 cm. Per quanto riguarda il suo peso, il feto non è ancora eccessivamente pesante, perché raggiunge i 250 – 300 grammi – più o meno il peso di una mela e potrebbe tranquillamente dormire nel palmo di una mano.

Per quanto riguarda invece gli altri cambiamenti che interverranno nel corpo femminile, in queste settimane sicuramente potreste notare un aumento di volume delle vostre natiche, come anche un ingrossamento dell’utero, che si dilata anche verso l’alto e spinge in avanti l’addome. Ecco perché la vostra pancetta tenderà a diventare una vera e propria pancia da dolce attesa! Una conseguenza di questa dilatazione dell’addome potrebbe essere anche una fuoriuscita dell’ombelico, ma questo potrebbe non capitare a tutte le donne: ad alcune tende comunque a rientrare. In ogni caso la posizione assunta potrebbe essere mantenuta fino al parto.

Anche il seno si farà sempre più voluminoso in questo periodo. Il consiglio allora è sempre quello di acquistare un reggiseno che offra un valido sostegno e che si adatti al vostro corpo e non il contrario. Alla luce di questi importanti cambiamenti che avvengono nel vostro corpo, dovreste cominciare ad usare anche una buona crema contro le smagliature, che altrimenti potrebbero segnare il tessuto del ventre che si adatta al vostro nuovo volume.

La ventunesima settimana di gravidanza

In questo periodo dovreste cominciare a tenere sotto controllo la pressione sanguigna, perché potreste soffrire di preeclampsia, una patologia che limita l’afflusso si ossigeno e nutrimento al feto. Nel corso della ventunesima settimana di gravidanza potete ad esempio iniziare a introdurre nella vostra routine quotidiana anche un po’ di ginnastica. Come abbiamo consigliato all’inizio, in questo periodo gli sforzi eccessivi sono da evitare ma un po’ di movimento leggero vi aiuterà a mantenere costante la pressione. A causa degli scompensi pressori potreste infine cominciare a soffrire di emorroidi.

quinto mese di gravidanza sintomi

Cosa fare nel corso del quinto mese di gravidanza

Il quinto mese di gravidanza rappresenta un traguardo molto importante nel corso dei nove mesi di gestazione anche perché è in questo periodo che si effettua la prima ecografia morfologica – strutturale. Con questo esame non invasivo lo specialista effettua un controllo sulla salute degli organi del feto e sempre attraverso questo esame riuscirete finalmente a sapere se il vostro piccolo è un maschietto o una femminuccia!

L’ecografia morfologica – strutturale è infatti l’esame che svela a mamme e papà in trepida attesa il sesso del bambino. Si tratta, come sapete, di uno degli esami più affidabili che potete compiere per ottenere questa risposta. Dal punto di vista medico, tale ecografia è una delle tre ecografie obbligatorie che il Sistema Sanitario Nazionale prescrive per ogni donna in gravidanza. La prima è quella che avete realizzato nel corso del primo trimestre, la cosiddetta ecografia per datazione, che va effettuata nel entro la tredicesima settimana di gestazione, la seconda è questa, che si realizza nel corso del secondo trimestre, tra la ventesima e la ventitreesima settimana di gestazione.

L’ultima ecografia obbligatoria da effettuare sarà quella del terzo trimestre, l’ecografia biometrica.

Sugli esami da effettuare nel secondo trimestre di gravidanza leggi anche: > Esami gravidanza secondo trimestre

Cosa non fare nel corso del quinto mese di gravidanza

Nel corso del quinto mese di gravidanza si potrebbe anche cominciare a soffrire di una certa acidità di stomaco. Il consiglio è allora quello di non mangiare cibi fritti o bere bevande gasate che non aiutano in tale situazione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.