Come pulire in modo ecologico la cucina

Ecco alcuni consigli per come pulire in modo ecologico la cucina.

LAVARE I PIATTI A MANO

Lo sporco dei piatti solitamente richiede dei prodotti altamente sgrassanti.Prima potremmo passare i piatti con gli stessi tovagliolini di carta usati in tavola oppure pretrattare con una miscela di acqua e bicarbonato che possiamo vaporizzare tramite uno spruzzino.

A questo punto possiamo procedere al lavaggio vero e proprio con il detersivo classico (ne basta poco) i cui componenti principali, i tensioattivi, hanno un elevato potere sgrassante.

Il succo di limone e’ un buon sgrassante con potere deodorante ed inoltre e’ un ottimo irrobustente per le unghie delle mani: se avanza utilizziamolo nell’acqua di lavaggio dei piatti.Anche l’acqua di scolatura di pasta e riso, se utilizzata ancora bollente, grazie all’amido contenuto, ha il potere di eliminare anche l’unto piu’ persistente.

LAVARE I PIATTI IN LAVASTOVIGLIE

Per prima cosa, quando acquistiamo una lavastoviglie cerchiamo di preferire quelle a basso consumo energetico e delle dimensione idonee al fabbisogno familiare.Cerchiamo sempre di non azionare l’apparecchio se non e’ completamente caricato: sarebbe solo un inutile spreco di energia elettrica, detersivo ed acqua.

Quando il tipo di apparecchio lo consente, arrestare prima del ciclo di asciugatura ed aprire lo sportello in modo che le stoviglie si possano asciugare all’aria:

anche questo accorgimento evita sprechi di energia elettrica.Infine controllare sempre il livello del sale e pulire il filtro periodicamente .

Per alquanto riguarda il tipo di detersivo, è possibile prepararlo direttamente a casa propria: con aceto, acqua e limone.Al posto del classico brillantante, si puo’ versare nell’apposita vaschetta del comunissimo aceto.

PULIZIA DEL FORNO E DEL FRIGORIFERO

Il forno, tradizionale od a microonde, non dovrebbe mai essere pulito con prodotti commerciali in quanto contengono sostanze tossiche che potrebbero venire in contatto con il cibo.Sarebbe buona norma pulire questi elettrodomestici con acqua calda e bicarbonato o limone od aceto; oppure passando sulla superficie un mezzo limone e poi una spugna inumidita con acqua.

Per la detersione del microonde basta inserire al suo interno un bicchiere contenente acqua e succo di limone (oppure aceto) ed azionarlo alla massima potenza per 5 minuti terminando poi l’operazione passando una spugna inumidita.

Per la pulizia del frigorifero e’ perfetta una miscela di acqua ed aceto o bicarbonato da vaporizzare con uno spruzzino.

Per eliminare i cattivi odori basta lasciare riposta nel frigorifero una vaschetta contenente bicarbonato.

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.