Processo di identificazione del bambino

indipendenza

Tra il primo e il secondo anno di vita il bambino svilupperà la percezione della propria identità, dell’esistenza di un mondo esterno governato da leggi proprie e della relazione con la madre. Il bambino imparerà a parlare e a camminare aumentando sempre più il grado di autonomia che non sarà mai effettiva se non avviene il processo di identificazione del sé. 

All’inizio di questo processo il bambino si illude di ‘creare’ la madre, cioè si illude che l’apparizione della madre sia creata dal suo piano di richiamo. Le esperienze di frustrazione, dosate dall’alternarsi della presenza e dell’essenza materne, consentono il declino di questa illusione di ‘onnipotenza’ e l’instaurarsi di una vera relazione con la madre, percepita come realtà a sé stante.

Attorno ai 2 anni il bambino sviluppa delle crisi di opposizione e contemporaneamente inizia a nominare se stesso con il nome personale ‘Io’; entrambi questi comportamenti sono in realtà segnali della separazione che si sta compiendo. Si potrebbe dire che il processo con il quale il bambino acquisisce la propria autonomia ha l’andamento dell’altalena; da una parte progressivamente aumenta il desiderio di novità e di avventura, dall’altro le nuove esperienze alimentano il bisogno di protezione di rassicurazione. Dalla disponibilità emotiva  della madre, dalla sua capacità di contenere le spinte aggressive del bambino, particolarmente acute nella fase del ‘no’, e di saper modulare le proprie risposte affettive in funzione dell’altalena evolutiva del bambino dipendono le possibilità di autonomia che il bambino cercherà di acquisire.

Verso il terso anno d’età la figura paterna assume un ruolo centrale nel processo per l’acquisizione dell’autonomia del bambino: attraverso il desiderio di relazione nei confronti del figlio e della moglie, fungerà da terzo nella coppia madre-bambino, agevolando nel piccolo la spinta alla separazione dalla madre e quindi verso l’autonomia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.