Problemi relativi ai bambini adottati

problemi adozione

Alcuni di questi problemi possono sorgere quando si adottano i bambini abbandonati, che hanno subito un trauma psicologico.

L’abbandono di un bambino è considerato meno grave se questo avviene prima del sesto mese di vita, anche se si tratta di un’opinione tutt’altro che unanime.

Adozione di un bambino

Come per qualsiasi trauma psicologico, ci sono differenze soggettive e differenti circostanze che non ci permettono di stabilire una regola universale. Qualora però il bambino abbia già avuto la possibilità di sperimentare un rapporto affettivo prima dell’adozione, che l’abbia fatto sentire amato e protetto, allora lo sviluppo dell’attaccamento alle nuove figure genitoriali si svilupperà in maniera più rapida.

► Adozione: una scelta consapevole

Ci sono poi i casi delle adozioni internazionali e dei bambini stranieri: le differenze dei tratti somatici rendono difficile l’identificazione tra il bambino e i genitori, e questo importante aspetto potrebbe costituire un problema. Un bambino che, ad esempio, ha il colore della pelle differente, ben presto si renderà conto che i suoi genitori biologici sono altri e dovrà necessariamente confrontarsi con una doppia perdita: quella delle sue prime figure di riferimento (i genitori) e quella della sua cultura originaria. I genitori adottivi dovranno accogliere questa diversità inestinguibile come una ricchezza e un  dono.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.