Prevenzione e diagnosi dell’ambliopia nel bambino

Prevenzione ambliopia

Una diagnosi precoce dell’ambliopia è estremamente importante poichè il recupero dell’acuità visiva è più facile quando il bambino è più piccolo.

Se, ad esempio, già dalla nascita si sospetta di strabismo, è opportuno effettuare quanto prima una visita oculistica. I genitori, poi, stando quotidianamente a contatto con il bambino, potranno fornire al proprio pediatra o oculista tutte le informazioni necessarie a formulare la diagnosi.

E’ molto importante osservare le interazioni di tipo visivo tra il bambino e la madre: se il bambino segue e risponde al sorriso della madre o apre la bocca alla vista del biberon; così come è importante sottoporli ad una visita oculistica per accertare che non ci siano cause che possano portare ad un’ambliopia.

Nei primi anni di vita, sono consigliati i seguenti controlli:

una visita oculistica nel primo anno d’età, se in famiglia ci sono già casi di strabismo o altri disturbi visivi gravi;

-una visita intorno ai 3 anni d’età. Anche se non sono presenti disturbi, è opportuno effettuare un controllo per essere sicuri che la visione sia normale e che si stia sviluppando correttamente;

una visita tra i 5 e i 6 anni di vita, prima dell’inizio dell’attività scolastica.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.