La giusta alimentazione durante l’allattamento

Durante il periodo dell’allattamento è opportuno che la mamma rispetti una dieta varia, ricca di liquidi, sali minerali e vitamine.

L’alimentazione corretta durante l’allattamento deve contenere una quantità di calorie superiori a quelle che si assumono normalmente proprio perchè con l’allattamento c’è un dispendio di energia maggiore e quelle stesse calorie devono essere recuperate in quantità necessaria per garantire la produzione di latte.

I latticini sono degli elementi importantissimi in questa fase: se non si ha la possibilità di assumerli per allergie/intolleranze alimentari o per gusto personale, è necessarioche la mamma li integri con del calcio.

Una donna che allatta deve evitare l’assunzione di superalcolici ed non deve fumare. Oltre questo, deve evitare tutto quegli alimenti che potrebbero modificare il sapore del latte causando possibili diarree o problemi gastrici nel bambino.

Ad oggi, non è stato dimostrato che esistano particolari alimenti in grado di aumentare la produzione di latte. Qui di seguito possiamo osservare utili consigli relativi a cibi specifici assunti durante l’allattamento:

Thè: è preferibile quello deteinato;

Caffè: è prefiribile quello decaffeinato e non più di due tazzine al dì;

Birra: non bisogna berne più di una lattina al giorno ed è preferibile accompagnarla ai pasti;

Vino: non più di due bicchieri al giorno, rispettando le stesse regole della birra

Latte: berne a seconda del proprio gradimento, facendo particolare attenzione ad eventuali allergie.

Uova: non più di 2/3 uova a settimana, sempre prestando attenzione ad eventuali allergie.

Cibi che potrebbero influire sul gusto del latte: tra questi bisogna evitare cibi o spezie troppo piccanti o troppo salati e alimenti come cipolle/aglio, cioccolata, verdure particolari.

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.