Festeggiamo la Giornata Internazionale della Donna con le orologiaie di Girard-Perregaux

La Manifattura svizzera Girard-Perregaux trova la propria origine in un matrimonio, quello tra Marie Perregaux (1831-1912) e Constant Girard (1825-1903) che ancora oggi dà il proprio nome alla Maison. Questo fatto sottolinea chiaramente l’importanza del ruolo che le donne hanno sempre avuto nel settore orologiero, e in particolare per il marchio Girard-Perregaux.

Nella Giornata Internazionale della Donna, Girard-Perregaux ha deciso di festeggiare attivamente le donne che hanno contribuito e contribuiscono tutt’oggi alla preservazione e alla continuità dell’arte della manifattura orologiera, e lo fa partendo proprio dalle sue orologiaie che – grazie a passione, immaginazione, pazienza e determinazione – dedicano tutte le loro energie alla creazione dei pezzi unici della Maison.

Nel proprio giornale digitale The new faces of tradition, Girard-Perregaux offre un omaggio ad otto delle sue collaboratrici, raccontando le loro passioni, i loro interessi e i loro hobby.

E così si potrà scoprire che Lauriene è appassionato di giardinaggio, Anne ha trovato la sua strada grazie alla sua passione per la lettura, Ines è andata a cavallo tutta la vita, anche se oggi preferisce un bel giro di shopping, Fabienne è una sciatrice provetta, mentre Laetitia adora i puzzle. E naturalmente, tutte queste donne sono accomunate da una passione unica che ricorda davvero la costruzione di un puzzle: l’arte orologiera.

Photo I patriceschreyer.com

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.