Diminuire le calorie fa dimagrire?

La domanda è questa: diminuire le calorie fa dimagrire?

Sì e no. Una restrizione calorica moderata aiuta a controllare e a sbarazzarsi del grasso in una certa misura. Infatti, le cosiddette diete a basso contenuto di carboidrati sono le diete a basso contenuto calorico. La ricerca dimostra che la perdita di peso in questi programmi avviene a causa della restrizione calorica e non per le virtù di un basso contenuto di carboidrati della dieta ricca di proteine.

Ma il fatto reale di queste diete è che la restrizione calorica fa male alla salute. In primo luogo questi piani di dieta inducono la chetosi, che secondo molti esperti è un male per la salute.

In secondo luogo, la restrizione calorica priva gli organi vitali come la tiroide e le ghiandole surrenali della nutrizione necessaria.

Per esempio, si mangiano 1200 calorie al giorno di frutta, il che è molto buono per bruciare i grassi e per permettere il filtraggio degli organi nel vostro corpo. Ora, se improvvisamente si riduce di 500 calorie la quantità giornaliera, qual è il risultato? La deprivazione.

Prendiamo ora un altro scenario, si mangiano regolarmente 1500 calorie di fast food (cibi lavorati) e lo si diminuisce di 500 calorie, il risultato? Grande! Questi cibi spazzatura provocano danni all’organismo e un cambiamento nel vostro modello di dieta vi porterà ad aumentare l’efficienza degli organi di bruciare i grassi del corpo.

Quindi, si vedrà che non è la restrizione calorica da sola ad essere responsabile della perdita di peso (come nell’esempio di cui sopra), ma è la restrizione dei prodotti lavorati e dei grassi a determinarlo e ad avere, contemporaneamente, un effetto profondo sulla salute e sugli obiettivi di perdita di peso.

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.