Diete ad alto, basso e medio contenuto di grassi

Milioni di persone si sono unite alla moda delle dieta a basso contenuto di carboidrati e hanno iniziato diete a alto contenuto di grassi e proteine come la dieta Atkins e la Dieta Zona. Questi programmi sono costituiti da circa il 60% di grassi, 10% di carboidrati e 30% di proteine. 

Diete ad alto contenuto di grassi

Queste diete dicono che si possono mangiare elevate quantità di grassi e proteine ​​mentre si assorbe una bassa quantità di carboidrati sotto forma di verdure. La premessa principale delle diete low carb è che porta ad una riduzione della produzione di insulina. Il risultato finale è che i depositi di grasso e di proteine ​​saranno utilizzati per l’energia. Le persone che iniziano questa dieta di solito perdono una grande quantità di peso, ma non è una perdita di peso permanente. Invece di bruciare i grassi, perdono acqua e tessuto muscolare preziosi.

Inoltre, queste diete sono a basso contenuto di nutrienti diversi e contengono una quantità eccessiva di colesterolo e grassi saturi, sostanze che aumentano il rischio di malattie cardiache. Inoltre, indipendentemente da ciò che dicono, le enormi quantità di proteine ​​mettono a dura prova i reni.

Diete a medio o moderato contenuto di grassi

Poi, ci sono le diete a moderato contenuto di grassi come la Weight Watchers, la Piramide Alimentare e la dieta di Jenny Craig. Queste diete sono costituite da circa il 25% di grassi, 60% di carboidrati, 15% di proteine. Incoraggiano l’assunzione di cereali integrali, frutta, verdura e acidi grassi essenziali che si può ottenere solo se si assume la giusta varietà di cibi di tutte le categorie.

Ad esempio, la Weight Watchers funziona con un sistema a punti in cui gli alimenti ottengono un numero di punti basato su calorie, fibre e grassi. Chi è a dieta ottiene una specifica quantità di punti che si possono utilizzare per la giornata. Questo vuol dire che si possono anche assumere solo carboidrati, ciò potrebbe portare a carenze di nutrienti come calcio, ferro e zinco. Tuttavia, se seguite correttamente, queste diete sono probabilmente quelle che hanno maggiori possibilità di far perdere peso a lungo termine.

Diete a basso contenuto di grassi

Le diete a bassa o molto bassa percentuale di grassi che comprendono la dieta del dottor Dean Ornish e il piano Pritkin. Sono costituite da circa il 13% di grassi, 70% di carboidrati e 16% di proteine. Queste diete sono per lo più le diete vegetariane. Come nelle diete low carb, si può mangiare una quantità illimitata di alcuni alimenti. Dal momento che non prevedono molta carne sono carenti di zinco, vitamina B12 e acidi grassi essenziali. Inoltre, sono così restrittive che le persone trovano difficoltà a portarle a termine e in breve riguadagnano il peso perso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.