Dieta e rabbia

Chi decide di mettersi sta facendo una grande cosa per la sua vita, ne sta assumendo il controllo e coscientemente decide di passare il resto dei suoi giorni in una condizione di salute e di benessere.

La perdita di peso passa dalla presa di coscienza dell’individuo, che finalmente comprende quanto i suoi pensieri hanno contribuito al sovrappeso e si adopererà tutti i giorno per mettere insieme un nuovo piano d’azione per se stesso.

Per avere una possibilità concreta di riuscita in ogni programma di perdita di peso è necessario studiare i processi energetici e di pensiero che si formano nella mente. Partendo da questo presupposto si può capire come il peso in eccesso deriva da una questione di energia.

Tutto è fatto di energia. Il divano su cui siete seduti, il tavolo, anche il denaro è fatto di energia. I nostri corpi non sono altro che pura energia. Dal momento che tutto è fatto di energia, queste cose sono influenzate dalle leggi naturali dell’Universo. Queste leggi sono state progettate per manifestare ciò che abbiamo nei i nostri pensieri. In termini semplici, tutto ciò su cui si posa la vostra mente diventa quello che si vuole ottenere, è questa la naturale Legge dell’Attrazione.

Come si applica al sovrappeso?

Quando si hanno pensieri negativi sul vostro corpo i sintomi compaiono in base a tali pensieri. Nel vostro caso, si ottiene il peso in eccesso. È possibile che si verifichino altri sintomi, ma il vostro obiettivo principale adesso è il vostro peso. Tenere i pensieri negativi nel vostro corpo attira l’eccesso di peso. Questi cattivi pensieri possono essere qualsiasi cosa, dalla rabbia per non essere stato corrisposto in amore, la rabbia dei genitori o la rabbia per uno specifico genitore, spesso il padre.

Quindi, ecco il vostro primo compito. È molto semplice: identificare l’oggetto dei vostri cattivi pensieri. Una volta fatto questo allora spiegatene il perché e siate specifici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.