Damien Hirst, aste accessibili

Se si pensa alla situazione dell’arte contemporanea della Gran Bretagna non si può certo non menzionare Damien Hirst, uno dei più autorevoli testimoni dell’arte del nostro secolo, famoso per i prezzi eccezionali delle sue ultime opere messe in vendita.

Come non ricordare i quasi tre milioni di dollari del “100 Fish Artwork” o i cento milioni del suo teschio tempestato di diamanti?

Tra i mesi di aprile e maggio a New York ci sarà “Affordable Art Fair”, una mostra in cui verranno messe in vendita alcune delle sue opere ma a prezzi assolutamente più accessibili.

Un’ottima occasione per i collezionisti o aspiranti tali che avranno la possibilità di visionare ben 130 opere di Damien Hirst che saranno battute ad un prezzo che potrebbe essere definito assolutamente fuori mercato.

In mostra anche “Skull Plastic”, che però non potrà essere acquistato, dato che è già stato venduto qualche tempo fa per soli 58.000 dollari, opera con cui l’autore è diventato famoso e con la quale ha trasmesso l’originalità del suo stile e della sua interpretazione dell’arte al mondo intero.

I pezzi più attesi della mostra saranno i puntini di Hirst. Si tratta di superfici bianche in cui si alternano cerchi di diverse tonalità di colore. Per quanto l’idea possa essere considerata molto semplice, lo studio fatto sugli accostamenti policromi della superficie fa sì che la vista non ne abbia mai a noia.

Per i prezzi delle varie opere si può consultare www.manifoldeditions.com.

Via I Art Daily


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.