Controllare il desiderio di cibo

Di seguito proponiamo alcune idee e alcuni consigli da seguire se avete deciso di dimagrire e di dare un taglio netto alla cattiva abitudine di mangiare prima di andare a dormire.

Se il cibo non è disponibile, non si può mangiare! Svuotare il frigorifero e la dispensa e manteneteli in questo modo. Tenere a portata di mano solo scelte alimentari sane.

Imparate a riconoscere i sentimenti e le emozioni che vi portano a desiderare un certo alimento. Avete il desiderio di cibo quando siete annoiati, soli, o stressati? Se è possibile identificare il motivo, è anche possibile affrontare l’emozione che vi porta a desiderare un determinato cibo.

A volte, anche quando si riconosce il desiderio di quel cibo che sta arrivando e non riuscite comunque a farne a meno non vi abbattete. C’è sempre domani. Chiamate un amico, fate buon uso della rete di supporto e condividete i vostri sentimenti con qualcuno.

Dormite a sufficienza. Quando siete stanchi, è molto più probabile che cediate alle tentazioni.

Comprendete che l’auto-controllo e la disciplina non si ottengono da soli. Se si dipende totalmente da se stessi per il controllo, si avrà esito negativo. Stringere relazioni amorevoli e di supporto è necessario. Se non si ha attualmente una rete di supporto, cercatene subito una.

L’esercizio fisico aumenta le endorfine che vi aiuteranno ad avere una maggiore sensazione di benessere e a non sentire le voglie di cibo. Cercate di fare almeno 30 minuti di attività fisica ogni giorno.

Se non riuscite comunque a resistere, almeno mangiate con moderazione. Invece di abbuffarvi con ogni tipo di cibo nella speranza che il vostro desiderio andrà via, mangiate cibi che non contengano più di 100 o 200 calorie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.