Acne adulta: alcuni consigli

Le lesioni provocate dall’acne si trovano comunemente sul viso, ma possono anche comparire sul collo, sul torace, sulla schiena, sulle spalle, sul cuoio capelluto e nella parte superiore di braccia e gambe.

L’>acne adulta è più persistente dell’acne adolescenziale. Questo accade perché gli adulti sono costantemente esposti ai molti fattori che la causano. Inoltre le lesioni dell’acne adulta si trasformano in cicatrici permanenti. Si tratta di una realtà inevitabile della maggiore età perché la pelle perde la sua capacità di ripararsi – è lo stesso motivo per cui vengono le rughe.

Alla prima vista di quei brufoli quando noi abbiamo già i capelli grigi e le rughe – stiamo esagerando! – resistete alla voglia di schiacciarli. Visto quello che si è appena detto il motivo dovrebbe essere chiaro.

Nei casi più gravi, rivolgetevi ad un dermatologo che può prescrivervi un antibiotico derivato dalla vitamina A, come l’isotretinoina. Sono le donne ad essere più soggette all’acne adulta.

Anche se solo una corretta cura della pelle non può garantire una carnagione perfetta è di sicuro aiuto per scongiurare l’accumularsi dei batteri che causano l’acne adulta. Evitate gli scrub che potrebbero peggiorare la situazione. Un altro suggerimento soprattutto per le donne: NON utilizzare prodotti comedogeni che ostruiscono i pori. Assicuratevi sempre che i prodotti che usate per la pulizia del viso non contengano queste sostanze.

Anche lo stress è una delle cause dell’acne adulta: un giorno di riposo dalle vostre attività giornaliere potrebbe migliorare molto la situazione!

Commenti

ELENCO TAG
Articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.