Come si manifestano le intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari si manifestano attraverso i seguenti sintomi:

Enterocolite da proteine alimentari. Compare quando si assumono alimenti come latte vaccino, soia, riso, pesce e pollo. I sintomi attraveros i quali si manifesta sono diarrea, anemia, distensione addominale, e ritardo della crescita.

Proctite alimentare: causata da alimenti come il latte vaccino o soia. Nella maggior parte dei casi compare nei primi mesi di vita. il classico sintomo di manifestazione è la presenza di sangue nelle feci di lattanti sani.

-Morbo celiaco (celiachia): è una delle intolleranze alimentari più gravi con danni dell’intestino tenue e un assorbimento errato delle sostanze nutritive. In alcuni casi porta ad un arresto della crescita.

Ci sono però anche altre manifestazioni la causa causa scatenante potrebbe essere l’intolleranza alimentare: Afte nella bocca, la cosiddetta lingua a carta geografica, gonfiore addominale perenne, l’alopecia (perdita di capelli), l’emicrania, il laringospasmo, la sindrome delle gambe senza riposo (sindrome del bambino ipercinetico), la sensazione di affaticamento e di stanchezza intensa.

Le intolleranze alimentari sono riconducibili a tutto quell’accumulo che avviene nel tempo delle sostanze che causano l’ipersensibilità fino al livello in cui si supera la “dose soglia”. E’ proprio a causa di questo periodo di “latenza” che spesso non si comprende come mai si diventi improvvisamente intolleranti ad un alimento introdotto quotidianamente.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.