Come scegliere una buona dieta anticellulite

In inverno e con il clima più freddo si tende non solo a mangiare di più, ma anche a coprirsi e a evitare di vedere le zone critiche del nostro corpo.

Non c’è infatti periodo migliore per cominciare una dieta:

controllare il proprio regime alimentare aiuta non solo a superare meglio il cambio di stagione e a regolare i bioritmi del nostro organismo, ma anche a prevenire il tipico “lasciarsi andare” che sopraggiunge durante la stagione invernale.

Se uno dei vostri problemi sono gli odiosi cuscinetti di cellulite, la dieta più adatta a voi deve essere ricca di sapori ma povera di sodio: secondo le raccomandazioni dell’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), la quantità massima di sodio da introdurre nell’organismo non deve superare 1,5 grammi al giorno.

IL RUOLO DEL SODIO

Ridurre la quantità di sodio nell’organismo consente di eliminare una delle cause prime della formazione della cellulite e dei cuscinetti adiposi che si depositano localmente, oltre che a eliminare anche i problemi di ritenzione idrica.

Una buona dieta anticellulite, quindi, deve prevedere un basso consumo di cloruro di sodio (come e il sale da cucina, che è anche causa dell’ipertensione arteriosa) e di cibi che contengono alte quantità di sodio, come insaccati, cibi in scatola, conserve, salse, piatti pronti o surgelati.

LA DIETA ANTICELLULITE

La dieta anticellulite è consigliata non solo a chi vuole combattere questo inestetismo, ma anche a chi soffre di ipertensione, insufficienze cardiache o renali e alle donne in menopausa.

Per avere maggiori benefici, comunque, va adottato uno stile di vita sano, con un po’ di movimento quotidiano che serva a riattivare la circolazione del sangue.

COME DEVE ESSERE UNA BUONA DIETA ANTICELLULITE

Tanto per cominciare, una buona dieta anticellulite deve privilegiare i cibi proteici, come carne, pesce e legumi, che rafforzano i muscoli.

I muscoli, infatti, esercitano sulle vene una pressione che facilita la risalita dei liquidi verso l’alto.Poi, ovviamente, deve ridurre al minimo l’apporto di sale ed, infine, prevede porzioni abbondanti di frutta e verdura (privilegiando agrumi, peperoni, mirtilli e ananas) per contrastare la ritenzione idrica, disintossicare i tessuti e rafforzare le pareti di vene e capillari.

IL MENU DI UNA GIORNATA TIPO

Diamo qui un piccolo esempio di una buona dieta anticellulite con il menu di una giornata.

Colazione : Fette biscotatte con Marmellata, Latte e Caffè

Merenda : Mela

Pranzo : Tortellini in brodo, Fagiolini e Pane

Spuntino : Yogurt

Cena : Uova in crosta, Spinaci e Pane

 

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.