Come decorare i vestiti con una penna alla candeggina

Come si fa a decorare i vestiti che indossiamo ogni giorno con una penna alla candeggina per dare l nostro abbigliamento un nuovo look o una nuova prospettiva di vita? Semplice, ecco una piccola guida.

Le penne alla candeggina sono a portata di mano e facili da trovare: si tratta di piccoli pennarelli riempiti con una soluzione gel di candeggina. Sono progettati per rimuovere le macchie dai vestiti bianchi, ma sono anche utilizzabili in senso artistico per scatenare il caos nel vostro armadio. Si può disegnare e scrivere con una penna alla candeggina, proprio come si può fare con una penna normale; le possibilità di personalizzazione sono infinite. Questa non è una nuova idea, ma una cosa che ognuno scopre in modo diverso.

1436213971Scarf-in-progress-580x386

Ecco di cosa avete bisogno:

  • Una penna alla candeggina. Esse costano di solito pochi euro e possono essere utilizzate più volte.
  • Qualcosa da indossare, fatto di fibre per lo più naturali (cotone, seta, o una miscela di queste fibre, come il cotone, lo spandex o il cotone-viscosa.) Non si tratta di una regola, ma le fibre naturali o una miscela di fibre naturali producono i risultati più affidabili cioè ottimi risultati durevoli nel tempo. Evitate quindi i sintetici. Nota: Assicurati che il capo d’abbigliamento si sta andando a decorare è qualcosa che non sarebbe sconvolto dagli errori che comunque possono accadere! Vi consiglio una maglietta di cotone a buon mercato in un colore solido o un paio di vecchi leggings.
  • Qualcosa da mettere sotto i vestiti, mentre si disegna per proteggere la superficie su cui state lavorando. Un sacchetto di carta per generi alimentari, una rivista, o più strati piegati di carta assorbente sarebbero tutti ottimi per questo lavoro.
  • Un foglio di carta o di un paio di asciugamani di carta per tenere a lato per il test della penna alla candeggina.

Primo Passo

Per cominciare ferro da stiro o vapore sul vostro capo d’abbigliamento, soprattutto se è rugoso, in modo da avere una superficie piana su cui lavorare. Disporre la parte fuori piatta sulla parte superiore del sacchetto di carta, cartone o cartella che state utilizzando. Se si sta decorando una camicia o qualcosa di simile, come mutande, slip il sacchetto di carta o la cartella vanno messe all’interno della camicia così la penna alla candeggina non trapasserà sul lato opposto del vostro capo.

Fase due

Agitare bene la penna. In caso contrario, si otterrà un getto di candeggina pura che non è completamente mescolato con il gel la prima volta che si tenta di disegnare.

Fase tre

Fate un test sui tovaglioli di carta o sul pezzo di carta accanto a voi. Provate a disegnare alcune linee o scrivete alcune parole sulla carta, solo per avere un’idea di come la penna alla candeggina scrive. Ottengo risultati migliori quando stringo delicatamente la penna e trascino lentamente la punta della penna sulla superficie di ciò che sto decorando.

Fase quattro

Scrivete qualcosa, disegnate un intricato decoro, o utilizzate uno stencil sempre con la penna alla candeggina sul vostro capo di abbigliamento. Stati attente, però: le penne alla candeggina tendono a formare una bolla in punta; assicuratevi di avere il vostro tovagliolo di carta o un pezzo di carta a portata di mano per pulire la punta, ogni tanto.

Passo Cinque

Andate oltre il vostro disegno, se necessario; ripassate i punti sottili o le linee sottili.

Passo sei

Impostate un timer. La tempistica varia in base al diverso materiale che si sta utilizzando. Per una  sciarpa di set  lasciate la candeggina agire per 30 minuti; per ei leggings neri, lasciate la candeggina per tutta la notte. Per una T-shirt “Sport” lasciate la candeggina riposare per un’ora. In sostanza, tocca a voi decidere: il modo migliore per capire se la candeggina sta lavorando è quello di sollevare delicatamente il tessuto e guardare la sua parte inferiore. Vi sembra che la candeggina abbia colorato il tessuto? Se lo fa, il vostro articolo è probabilmente pronto.

In generale: la roba di cotone robusto richiede più tempo alla candeggina e di solito può impiegare  anche tutta la notte per un disegno; tessuti delicati come la seta possono poi produrre buchi come di un accendino se la candeggina viene lasciata agire per più di un’ora. Dunque occhio!

Passo Sette

Risciacquare la candeggina in acqua fredda. Non preoccupatevi, la candeggina non si diffonderà in tutto il resto del vostro aapo . Il “danno” per il tessuto è già stato fatto nel momento in cui sciacquate il gel alla candeggina.

1436214628Rinse-the-scarf-580x386

Passo Otto

Lavate il design fresco di stampa del vostro capo a mano o con il detersivo per i piatti. Questo vi aiuterà a fissare il vostro disegno.

Passo Nove

In caso di necessità (come per una T-shirt), lavate il vostro articolo in una lavatrice, fate asciugare, e indossatela! O regalatela a qualcuno a cui volete bene.

Via | rookiemag

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.