Cause e cure delle adenoidi nei bambini

Cura adenoidi

L’ingrossamento delle adenoidi nei bambini è provocato da diversi fattori. 

Tra questi troviamo: frequentazione dei ambienti molto affollati o poco igienici; inquinamento atmosferico, infezioni ai seni mascellari non ben curate; dieta scorretta e deficit del sistema immunitario.

Le cure mediche

L‘utilizzo di uno spray al cortisone, utilizzato sotto il controllo di un medico, può ridurre il volume delle adenoidi migliorando tutti i fenomeni correlati. E’ sempre bene ricordare che questi prodotti vanno causati con cautela perché potrebbero ridurre la sensibilità agli odori e provocare danni al setto nasale.

Diagnosi e cure per l’appendicite nei bambini

Se il bambino presenta di frequente otiti, apnee notturne, febbricola, disturbi dell’occlusione dentaria e della masticazione, potrebbe essere utile l’asportazione delle adenoidi attraverso intervento chirurgico. Dopo, sarà necessario un ciclo di rieducazione della respirazione mediante esercizi appositi. Se il bambino è in sovrappeso, una dieta dimagrante può migliorare i sintomi.

Omeopatia, fitogemmoterapia e oligoterapia.

Dato che l’ingrossamento delle adenoidi è una malattia che dipende dalla costituzione fisica dell’individuo, è particolarmente adatta una terapia omeopatica di fondo, che può essere prescritta solo dal medico. I rimedi in grado di attenuare i sintomi sono Baryta carbonica 9 ch e Agraphys nutans 5 ch, da assumere in granuli 2 volte al giorno.

► Omeopatia e fitogemmoterapia come antifebbrili per bambini

Per quanto riguarda la fitogemmoterapia sono 2 i rimedi appropriati, da assumere per 2-3 mesi: Abies pectinata mg 1 dh e Betula pubescens mg 1 dh; entrambi in gocce, vanno assunti una volta al giorno, sempre separatamente.

Per l’oligoterapia sono utili Oro-Argento-Rame, in fiale o flacone, 2-3 volte alla settimana.

 

 

 

 

 

Commenti

Articolo precedente
Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.