Capricci del bambino

Capricci

I capricci del bambino iniziano molto presto, sin dalla nascita e si manifestano attraverso l’ira improvvisa provocata da contrarietà o intolleranza di fronte a una mancata soddisfazione di un bisogno.

I bambini molto piccoli ancora non sono in grado di comprendere le motivazioni di un rifiuto e per questo le loro reazioni di scontentezza non devono essere giudicate in modo negativo ma vanno comprese come una naturale manifestazione della difficoltà a sopportare la frustrazione.

Aggressività dei lattanti

Anche intorno al secondo anno d’età, quando i bambini tendono a opporsi sistematicamente ad ogni richiesta, non si tratta di capricci ma dell’importante fase di passaggio per la costruzione della loro identità personale (la cosiddetta ‘fase del no’). E’ molto importante che anche i bambini piccoli comprendano che ci sono determinate situazioni in cui le regole non si discutono (come, ad esempio, non picchiare gli altri bambini, andare a letto all’ora giusta, stare nel seggiolino in auto).

► Aggressività dei bambini

Fino ai 3-5 anni, i genitori devono essere in grado di dichiarare e far applicare le regole ai propri bambini: il rapporto alla pari va evitato e bisogna che queste vengano discusse solo a partire dai i 5 anni.

 

 

 

Commenti

Articolo precedente
Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.