Capelli 2016: tutte le tendenze e i colori moda per tagli lunghi e corti

Siete in cerca di un nuovo look da dare alla vostra figura? Volete una caratteristica che vi distingua dalle altre e che vi renda uniche e inconfondibili? Cominciate dai capelli: un bel taglio di capelli può rinnovarvi più di mille vestiti nuovi e dire di voi più di qualsiasi abito. Se siete stanche della solita piega che portate ormai da decenni, questo può essere davvero il momento giusto. I capelli 2016 hanno il raro pregio di saper accontentare un po’ tutte con una ventata di novità: sia coloro che preferiscono i tagli corti, sia coloro che amano portare i capelli lunghi, e addirittura le mezze lunghezze. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Seguire le tendenze capelli 2016 non vi farà affatto pentire della vostra scelta. Anche le più restie ai cambiamenti troveranno infatti il colore o il taglio che stavano cercando. Qui di seguito vi proponiamo una serie di idee, di suggerimenti, di informazioni su look e tendenze del momento che arrivano direttamente dalla passerelle della moda 2016. Sin dalle sfilate invernali, infatti, i look del nuovo anno si sono dimostrati straordinariamente portabili un po’ da tutte. Ecco alcuni esempi in breve!

Moda capelli 2016

Se il 2015 ci aveva incantato e fatto sognare con dei look mossi e romantici, nel 2016 c’è stata una piccola inversione di tendenza e, per cominciare, sono tornate prepotentemente di moda le forme geometriche. Sì, proprio quelle che andavano diversi decenni fa, che ammiccano al passato dei mitici anni Settanta strizzando l’occhio ad un vintage sempre più glamour e selezionato.

La moda capelli 2016 ha reintrodotto a grande richiesta il look fresco e giovanile del caschetto, che in gergo si chiama “bob“. Sì, propria il caschetto che tutte noi abbiamo portato almeno una volta nella vita, quando era mamma ad accompagnarci dal parrucchiere, ma rivisitato in chiave moderna, con effetti super scalati – il cosiddetto shag style – o onde sfumate e spettinate.

tagli corti 2016

Bob è quindi la parola d’ordine tra le tendenze capelli 2016, e per l’occasione ha fatto coppia con una sua variante: il Lob, ovvero il caschetto lungo, che nasce appunto dall’unione di long e bob. Questo tipo di taglio ha un grande pregio: ha il potere di adattarsi alla perfezione sia alle lisce che alle ricce, ed è perfetto per vie di mezzo e i capelli ondulati. Per le prime infatti il finish sarà più geometrico e formale, per le seconde più easy e informale. Un altro dei vantaggi di questo taglio di tendenza è che non ha bisogno di molte cure: un bob o un lob si pettina in un lampo!

Oltre al look squadrato o mosso, su questo taglio si può inoltre decidere di portare o meno la frangia, che potrà avere diverse lunghezze, cortissima o corta o essere minimal o piena.

E veniamo ora a parlare di tendenze colore 2016. Per quanto riguarda i colori capelli più in voga nel 2016, quest’anno l’ago della bilancia sembra propendere per le tonalità più scure: potere alle brune, quindi, ma mai con uno scuro scontato. Le nuances sono estremamente varie ques’anno e sempre calde e luminose. Anche i colori più scuri come il nero, virano verso i toni caldi del cioccolato, del caramello, e del marron glacé, per un risultato pieno di riflessi e molto, molto naturale.

Una delle parole d’ordine in fatto di colori capelli 2016 è lucentezza: luminosità dalla radice alla punte, elemento di seduzione e di fascino femminile, con un capello che nella luminosità mostra tutta la sua forza ed esalta il colore. In merito al colore, gli hair stylist hanno fatto del loro meglio per rinnovare anche i look più spenti con colorazioni trasparenti molto lucenti, che sul liscio paro danno un effetto quasi a specchio.

Vediamo quindi in maniera più approfondita come si articolano queste tendenze moda per i capelli 2016.

Tagli capelli 2016

Tra le principali proposte degli hair stylist per il 2016 si sono visti tagli per tutte le lunghezze: per le amanti dei tagli corti ci sono gli ultra – corti e i caschetti – il bob e il lob di cui abbiamo parlato, per coloro che hanno capelli medi e medio – lunghi tagli con ciocche che accarezzano le spalle restando morbidi e avvolgenti, per coloro che sono delle fan irriducibili del lungo soluzioni morbide con frange e onde più strutturate con gel sul davanti.

A rendere più vivace e moderno il bob è sicuramente la scalatura, che riguarda tutta la capigliatura, a seconda dei modelli, dal centro alla nuca. Così la possibilità di spettinare il caschetto in ciocche ribelli e più stratificate, avvicina maggiormente il look a certe tendenze più vicine agli anni ’90 che agli anni ’70. Il caschetto scalato, che appartiene ai tagli medi e medio – lunghi, sta bene sia a coloro che hanno un viso lungo – alla Victoria Becham, perché ne addolcisce le forme, sia a coloro che hanno volti più tondi – alla Cameron Diaz, perché le accompagna creando un risultato armonioso. I caschetti rigidi potrebbe non donare solo a coloro che hanno un viso molto squadrato.

Per i tagli medi e semi lunghi lo styling diventa rigorosamente mosso. I capelli sono liberi di formare delle onde anche se hanno le punte piuttosto dritte e l’effetto che viene creato è spesso quello di una chioma appena spettinata dal vento. Anche questi tagli si presentano sempre più asciutti sulla sommità del capo per acquistare maggiore vaporosità man mano che si scende verso le spalle.

Per quanto riguarda invece i tagli più corti, quelli che restano più attaccati alla testa, l’effetto per le tendenze 2016 resta estremamente ribelle. Sono di certo i tagli più difficili da gestire e non adatti proprio a tutti i visi. Con questi tagli gli hair stylist anche quest’anno hanno sfoderato tutta la loro maestria e la loro sapienza per modellare ciocca dopo ciocca in modo che esalti la forma del viso.

capelli 2016

Per quanto riguarda invece i tagli lunghi 2016 l’ispirazione primaria per questo look arriva dagli anni Ottanta: il taglio appare in genere scalato per alleggerire le punte e con una ciocca più importante sul davanti, ricca di stile. Il finish in genere è liscio, con una piega a piombo che cade sulle spalle o in alternativa con delle punte che svettano verso l’esterno, leggermente sollevate.

Su molti di questi tagli, immancabile, poi, la frangia, che ci riporta indietro agli anni Settanta, a volte così piena e corposa da diventare un ciuffo, che da stile al proprio look e diventa il punto focale di tutto lo styling. Se invece si vuole una frangia più corta, si hanno due possibilità: sia quella geometrica della frangia cortissima che si attacca ad un caschetto appena sotto le orecchie, dall’effetto estremamente moderno, sia quello vintage che guarda questa volta agli anni Sessanta e propone una finitura effetto bagnato che ingloba anche le basette.

Le basette anni Sessanta sono uno degli elementi di stile tipici delle nuovi tagli capelli 2016 ispirati ad un look vintage. Queste ultime sono in genere le protagoniste di un effetto bagnato dai toni vistosamente retrò, realizzato aggiungendo una semplice noce di gel.

Colore capelli 2016

Per quanto riguarda i colori capelli 2016, come abbiamo visto gli hair stylist hanno decretato quest’anno un trionfo delle tonalità scure, ma ammorbidite da milioni di riflessi caldi, che sfoggiano tutte le varianti della tavolozza bruna più morbida, dal cioccolato al carammello. Largo alle brune, quindi, ma solo se naturali e baciate dal riflesso caldo del sole.

La nuova tendenza colore 2016 è in verità il fantastico broux: un castano intenso che si accende di sfumature ramate, rouge, infuocate, che si ottiene appunto mescolando una base castana a sfumature rosse tono su tono – anche qui il neologismo è realizzato dall’unione di brown e rouge.  Questo colore a differenza di altri ha anche il pregio di saper valorizzare qualsiasi tipo di carnagione: non solo le olivastre con pelli dalle sfumature dorate, ma anche alle carnagioni più chiare o chiarissime. Basta solo moderare e modulare i toni di rosso e scegliere la nuance più adatta per le sfumature.  Anche i rossi, dunque, in quanto colori caldi, sono ben rappresentati tra i colori dei capelli 2016.

Per quanto riguarda invece le bionde, le nuove nuances per capelli chiari sono essenzialmente due: oro e miele. Sfumature calde, dunque, anche per le capigliatura più calde, che restano nostrane e naturali. Perfette per sottolineare gli occhi chiari, queste nuove tonalità sono l’immagine della seduzione e ricordano molto da vicino quelle delle top model anni ’80: un trionfo del lusso e della femminilità.

La parola d’ordine per il biondo è quindi avvolgente, un colore che contribuisce ad esaltare i tratti del volto. Le donne con pelle molto chiara sceglieranno allora una tonalità biondo miele chiaro, che trasuda eleganza e sensualità, quelle con la pelle color ambra e gli occhi scuri invece possono optare per un color miele che vira sul castagno, leggermente più scuro.

Per il dorato, invece, ci si ispira al look della indimenticabile Grace Kelly. Le tonalità oro sono in grado di illuminare qualsiasi viso e qualsiasi carnagione. In più stanno bene con tutti i tagli della stagione, dai caschetti geometrici ai lunghi morbidi.  Anche in questo caso, il biondo resta sempre chic e raffinato.

colore capelli 2016

Per le bionde più estroverse che cercando qualcosa di veramente caratteristico e originale, ci sono poi altri colori moda sulla tavolozza dei più bravi hair stylist del mondo: le due nuances in questione sono un biondo caldo dai riflessi rosa, il cosiddetto rosa gold o strawberry blonde, che si realizza con un sapiente mix di sfumature rosa e bionde, adatte sia alle bionde naturali che alle castane chiare, con in alternativa un colore rosa che si applica solo alle punte.

In alternativa lo stesso tipo di sfumato è realizzato anche con il toffee, ovvero il biondo caramello, che ugualmente si adatta a tutte le carnagioni.

Capelli corti 2016

Per coloro che stanno pensando di rinnovare il proprio look, la primavera e l’estate 2016 di certo invitano a provare un taglio corto. I tagli corti 2016 hanno la caratteristica di essere estremamente femminili e raffinati in ogni momento. L’effetto che si ottiene, da quello che abbiamo potuto vedere dalle passerelle della moda per le prossime stagioni è decisamente bon ton.

Una possibile soluzione per coloro che cercano un taglio corto molto bon ton è quello alla Gwyneth Paltrow anni ’90. Riga da un lato e styling liscio, esalta la forma del viso e ha il potere di essere sempre molto attuale a femminile. Ideale per chi ha già i capelli lisci che tengono la piega. Per chi ama il corto l’altra soluzione rendy è il pixie cut, con un lato più lungo dell’altro, che può arrivare anche a mettere in contrasto un grande ciuffo laterale con un lato completamente rasato.

Se si vuole andare su un corto ma non troppo, la soluzione ideale è il bob shag, il caschetto corto scalato, con punte più corte davanti sul viso e sulla sommità del capo per dare il giusto movimento. In questo caso si può scegliere di portare o meno la frangia e si può optare per una frangia a tendina, o frangia aperta, quella che si apre sulla fronte e si spartisce su entrambi i lati se non si vuole un look troppo costruito ma più naturale, da ragazza della porta accanto.

Una variante trendy è il bob geometrico con frangia cortissima e moderna a metà fronte, non piena.

Il caschetto extra liscio sarà anche un altro taglio corto 2016, ma con punte molto sfilate che si possono adattare bene anche ai visi più tondi, il carrè paro è invece adatto a volti più lunghi o triangolari. Molto di moda infine il carrè cortissimo, in stile anni Sessanta, se ve la sentite, oppure più classico il tipico caschetto orientale, con punte tonde e frangia arrotondata e piena.

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.