Bronchite nei bambini

Bronchite

La bronchite è un’infiammazione acuta dei bronchi, ovvero delle vie respiratorie più alte. Molto spesso viene associate ad altri tipi di malattie come la laringite, la tracheite, la sinusite, la pertosse o il morbillo.

Inizialmente la bronchite si manifesta come un normale raffreddore, o un’infezione alle alte vie respiratorie o una sinusite. Dopo qualche giorno la tosse inizia a diventare insistente e secca, accompagnata da dolore al torace; poi è la volta della tosse grassa e compaiono anche catarro mucoso, febbre (non sempre elevata), e respiro sibilante. I sintomi appena elencati sono tipici dei bambini dopo il primo anno di vita perché la malattia, nei bambini più piccoli, si trasforma in bronchiolite.

Anemia da carenza di ferro nel bambino (anemia sideropenica)

Gli altri sintomi attraverso i quali può manifestarsi la bronchite sono: dolore alla regione nasale e muco giallo, dolore agli occhi e cefalea, congiuntivite. Dopo una settimana il catarro inizia ad assumere un aspetto biancastro e la tosse diventa meno violenta; stanchezza e inappetenza possono persistere anche oltre le due settimane dopo la guarigione.

► Sintomi e diagnosi dell’anemia nel bambino

Sono 3 le tipologie di bronchite che possono presentarsi: la più classica, di natura virale o batterica; la cosiddetta bronchite chimica, più rara, causata da un’esposizione a gas tossici; infine la bronchite che deriva da fumo passivo, molto frequente nei bambini che hanno i genitori che fumano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.