Bilinguismo dei bambini

 

bilingue

Le persone bilingue sono quelle persone in grado di parlare correttamente due lingue differenti. Solitamente nei bambini la capacità si sviluppa grazie a genitori che parlano lingue diverse o chi vive in paesi stranieri.

I bambini bilingue godono di diversi vantaggi: sono in grado di sviluppare un pensiero estremamente creativo e flessibile, riescono ad ottenere risultati scolastici migliori ed ovviamente apprendono più facilmente nuove lingue straniere. il discorso è un pò diverso per quei bambini adottati che, invece, vengono affidati a famiglie dove si parla una lingua differente da quella d’origine.

Bilinguismo: figli di coppie miste e bambini adottati

Già dai primi mesi della gravidanza il feto percepisce i suoni che provengono dall’esterno; per questo è molto importante che il bambino venga esposto continuamente ai suoni della lingua natale, perché è un aspetto fondamentale della comunicazione affettiva alla base del suo sviluppo.

Adozione: una scelta consapevole

Il secondo anno d’età è un periodo fondamentale perché il bambino è maggiormente impegnato nell’apprendere il linguaggio: è importante che il piccolo abbia sviluppato, fino ad allora, la lingua dei genitori come lingua predominante. Un bambino con meno di 3 anni che non ha appreso in modo stabile la base di una lingua ma è stato esposto a più lingue potrebbe manifestare una confusione comunicativa e di conseguenza balbuzie o ritardi nello sviluppo del linguaggio.

Dopo i 3 anni il bambino dovrebbe aver raggiunto una stabilità con la lingua madre e potrà iniziare ad approcciarsi alla seconda lingua.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.