Bambole e bambolotti dei bambini

bambolotti

Le bambole e i bambolotti sono per eccellenza gli oggetti preferiti tra i giochi dei bambini. Se una volta la bambola era una prerogativa esclusiva delle bambine, oggi anche per i maschietti giocare con il bambolotto è diventata un’attitudine naturale.

La peculiarità che contraddistingue le bambole e i bambolotti è che, rispetto agli altri giocattoli, questi hanno quella forma che richiama proprio quella dei bambini e che consente ai piccoli di poter esprimere le loro emozioni ed interagire con essi. Di solito, quando i bambini iniziano a giocare con le bambole, tendono a emulare i gesti dei genitori, rivivendo così le tipiche esperienze che vivono con loro.

► Autonomia del bambino a tavola

Quando, ad esempio, in casa arriva un nuovo fratellino, può accadere che il bambolotto venga maltrattato o nascosto: attraverso questi gesti il bambino tende a sfogare la sua aggressività causata dalla gelosia per il nuovo nato. E’ bene che i genitori consentano ai propri figli, in situazioni simili, di sfogare la loro aggressività senza sgridarli e farli sentire in colpa: anzi, dovranno aiutare il proprio figlio a recuperare l’amore per il bambolotto con dei gesti d’affetto e fargli capire che al giocattolo non è successo nulla di irreparabile. Questo serve a far capire ai bambini che all’aggressività si può riparare con gesti di amore e tenerezza.

 

 

 

Commenti

Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.