Balbuzie nei bambini

Balbuzie

La balbuzie è un disturbo del linguaggio caratterizzato dalla ripetizione e dall’allungamento delle consonanti o delle sillabe iniziali delle parole.

E’ importante che il disturbo non venga confuso con la tipica difficoltà che hanno i bambini nel pronunciare le prime parole; proprio per questo non si può diagnosticare una balbuzie prima dei 3 anni d’età (solitamente si manifesta tra i 5 e i 10 anni).

Ansia nel bambino

Anche in questo caso i rimedi della medicina dolce possono esserci utili. Per individuarli, è necessario che si scopra la causa della balbuzie, che nella maggiorparte dei casi è di tipo psicologico, e che siano specifici per ogni bambino. Per quanto riguarda l’omeopatia abbiamo: Silicea 30 ch, utile se il bambino è timido e sensibile. Antimonium crudum 30 ch, indicato se il bambino grida, piange ed è in sovrappeso. Causticum 30 ch, utile per i bambini ipersensibili e che piangono alla vista di altri bambini; e poi altre soluzioni utili come Lycopodium, Sulfur, Pulsatilla, Kalium bromatum, Ignatia, Thuja, Graphytes, Gelsenium,

► Autismo infantile

Tra i rimedi fitogemmoterapici abbiamo: Tilia gemme mg 1 dh, con la sua azione sedativa e rilassante, utile per bambini nervosi. Melissa officinalis tm, che svolge un’azione sedativa.

Infine per l’oligoterapia abbiamo Alluminio, Lithium e Magnesio, efficaci grazie al loro potere rilassante.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.