Azione e dosi di somministrazione degli antibiotici nei bambini

dose antibiotici

Quando si parla di antibiotici bisogna sottolineare due caratteristiche fondamentali: lo spettro d’azione e i la dose da somministrare.

Lo spettro d’azione si riferisce ai batteri sensibili all’azione dell’antibiotico. Se sono molti, si dice che l’antibiotico è ad ampio spettro d’azione; se sono pochi si dice che è a basso spettro d’azione.

Questo non vuol dire che un antibiotico a basso spettro d’azione sia meno efficace, ma semplicemente che la sua azione è limitata a un certo tipo di batteri, ossia è più selettiva.

L’utilizzo di antibiotici ad ampio spettro non è sempre la scelta ottimale, poiché può portare alla creazione di germi ‘resistenti’, cioè che non verranno in seguito eliminati usando quello stesso antibiotico.

La dose di antibiotico somministrata deve essere sufficiente a eliminare l’infezione; per i neonati, i lattanti e i bambini viene calcolata in base al peso. La terapia deve durare esattamente il giorno dei numeri previsti, senza diminuire la dose di antibiotico ai primi segnali di benessere, e senza aumentarla per ottenere un risultato migliore o più rapido.

Gli antibiotici, infatti, come del resto tutti i farmaci, possono risultare tossici se somministrati in dose eccessiva.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.