Appendicite nel bambino

appendicite

L’appendicite è una vera e propria infiammazione dell’appendice, una specie di diverticolo cavo vicino al punto di passaggio tra l’intestino cieco e l’ileo.

L’appendicite è un evento raro nei bambini piccoli, solo il 5% delle appendiciti acute si manifesta prima dei 4 anni di vita. Tuttavia proprio la sua rarità e la difficoltà a diagnosticarla in bambini molto piccoli la rendono molto pericolosa in quanto aumenta il rischio di perforazione intestinale e la conseguente peritonite.

Sono 3 i sintomi tipici dell’appendicite acuta, ma non sempre sono presenti contemporaneamente: il dolore, la nausea con (o senza) vomito, la febbre.

Il dolore addominale è il sintomo più caratteristico di appendicite acuta: inizialmente si manifesta in forma di crampi e si localizza intorno all’ombelico; diventa poi continuo e si localizza preferenzialmente nel quadrante addominale inferiore destro. la presenza di un dolore addominale continuo in sedi diverse non deve far escludere l’ipotesi di appendicite: infatti l’appendice è normalmente situata in basso e a destra, ma occasionalmente possono esserci localizzazioni fuori dalla sede normale, che giustificano un dolore in sede diversa. Talvolta il dolore può irradiarsi dal quadrante inferiore destro alla coscia dello stesso lato. Il dolore addominale può essere accompagnato da intensa nausea, vomito, stipsi, più raramente da diarrea e febbre.

Nei casi più rari, l’appendicite infiammata può necrotizzare causando un’infiammazione e un’eventuale perforazione dell’intestino o peritonite. In questo caso il dolore addominale diventa tanto forte che risulta impossibile riuscire a visitare il bambino: l’addome è estremamente dolente e duro e il bambino tende a tenere le gambe flesse per diminuire il dolore.

 

Commenti

Articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.