Angiomi nei bambini

Angioma

Gli angiomi sono delle dilatazioni anomale dei vasi sanguigni che si trovano nella cute e nel tessuto sottocutaneo. Compaiono nel 20/30% dei bambini (se si considerano anche le forme più lievi), e hanno aspetti e colori diversi.

Gli angiomi piani (detti anche nevi flammei), o comunemente “voglie di vino”, sono di colore rosso con sfumature variabili dal rosa tenue al rosso scuro, vinoso. Sono superficiali e hanno dimensioni variabili da pochi millimetri fino a coprire vaste zone del corpo. Possono essere presenti su qualsiasi parte del corpo, e di solito non tendono a scomparire con la crescita del bambino, ma neppure a ingrandirsi.

Gli angiomi piani non vanno confusi con le dilatazioni capillari, molto spesso presenti sul viso del neonato, in particolare sulle palpebre e sulla fronte, chiamate teleangectasie; queste ultime, infatti, scompaiono spontaneamente durante il primo anno di vita.

Gli angiomi a fragola sono rilevati, di forma regolare, con margini netti e di consistenza soffice. Nel 30% dei casi sono presenti fin dalla nascita, ma più frequentemente compaiono nel secondo mese di vita. Di solito sono isolati, ma possono anche essere multipli. Sono frequentemente localizzati al volto e al torace. Poiché tendono a crescere, destano molta preoccupazione nei genitori: sono preoccupazioni infondate poiché questo tipo di angiomi, dopo una fase di stazionarietà, quasi sempre regredisce completamente. Possono tuttavia complicarsi con ulcerazioni, infezioni ed emorragie, per cui vanno sempre tenuti sotto stretto controllo medico.

Gli angiomi cavernosi, più grandi degli angiomi a fragola, sono di solito di colorito bluastro, e tendono anch’essi a scomparire del tutto con la crescita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.