Allergie e intolleranze alimentari

Questi due fenomeni fenomeni vengono spesso confusi ma si tratta di due processi ben distinti e differenti.

Le allergie alimentari si verificano quando vengono assunte sostenze o alimenti di per se innocue ma che il corpo riconosce come dannose; nello specifico vi è una vera e propria violenta reazione immunitaria che produce anticorpi (IgE). Le allergie si dividono in IgE mediate e non. Le prime sono le più comuni poichè molte delle manifestazioni allergighe coinvolgono le immunoglobuline di tipo E (dette anche IgE o reagine).

L’allergia alimentare interessa solo una parte dei bambini e sono necessarie pochissime quantità della sostanza in questione per provocarla.

L’intolleranza alimentare è, invece, una specie di reazione anomala ad una sostanza o ad un alimento non dovuta a reazioni immunitarie. Ipersensibilità e intolleranze alimentari di solito non producono shock anafilattico e non vengono rilevate dai classici test  allergici cutanei. E’ l’organismo che, a causa di difetti metabolici, è impossibilitato a digerire una determinata sostanza o alimento. E quegli stessi difetti metabolici possono essere generati da uno stile di vita non corretto (combinazioni alimentari errate o poca masticazione), dall’assunzione di antibiotici o da stati emotivi alterati.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.