Abbigliamento per le prime passeggiate del bambino

abbigliamento passeggiate

Per i primi mesi di vita, quando si comincia a portar fuori il bimbo per la passeggiate, è consigliabile munirsi di copertine e trapunte molto calde, o di un sacco-nanna che lascia scoperti solo il viso e le braccia.

Quando successivamente si sostituirà il passeggino alla carrozzina, o se la mamma utilizzerà il marsupio o l’apposita fascia, sarà bene utilizzare una tutina imbottita: è preferibile optare per un modello che si apra bene ai lati, così che l’indossare un capo così ingombrante non diventi una piccola guerra per il bambino. Durante le stagioni più miti, si possono utilizzare delle giacchine di diversi tipi.

► Consigli sull’abbigliamento da bambino

E per le scarpine, qual’è la soluzione migliore da adottare? Per il bambino camminare a piedi nudi è più utile, poiché garantisce uno sviluppo corretto del piede; A differenza di quanto si creda, camminare scalzi non provoca malattie da raffreddamento, ma è la miglior ginnastica per lo sviluppo della muscolatura del piede e l’elasticità dei legamenti e previene, inoltre, la nascita di alcune anomalie (come il piede piatto). Se il bambino si ritrova a camminare su un pavimento piuttosto freddo, sarà bene fargli indossare delle calze antiscivolo o delle babbucce così da evitare eventuali cadute.

L’utilizzo delle prime scarpine è consigliato quando il bambino comincia a compiere i primi passi e quando lo si porta a passeggio. Le scarpine da utilizzare devono essere leggere, comode, con la suola flessibile e non rigida; inoltre, si sconsiglia vivamente di utilizzare scarpe già utilizzate da altri bambini. Passare le scarpe da bambino a bambino può significare anche passare eventuali difetti nel modo di camminare.

 

Commenti

Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.