Tsuneko Sasamoto: la prima fotoreporter giapponese, 101 anni dedicati alla cronaca

Tsuneko Sasamoto ha avuto una vita molto più interessante rispetto a molti dei suoi coetanei. Lei infatti stata la prima fotoreporter di sesso femminile di tutto il Giappone, entrando nel settore della fotografia e del reportage negli anni Venti. Una professione che a quel tempo ancora non era molto diffusa, in particolare tra le donne. Eppure lei ce l’ha fatta.

Documentare il Giappone nel periodo pre e post-guerra non era un’impresa facile per una donna nella sua situazione, dal momento che l’intero settore era dominato da soli uomini. Attraverso il suo lavoro, tuttavia, è stata in grado di aprire la strada ad altre reporter donne in Giappone nel corso degli anni. Ora, lei, che ha da poco compiuto 101 anni, è entusiasta e saggia come sempre.

lifebuzz-c7c90d7e35029ad51d723b50de421acb-limit_2000

La fotografia e la documentazione sono sempre rimaste le sue principali passioni. Ancora oggi la macchina fotografica è la sua migliore compagna. La sua è una storia fatta di immagini, di immagini anche molto rare.

lifebuzz-56a7ed20216356dccd174beeef78da4a-limit_2000

“Non ho parlato della mia età fino ad oggi, le persone spesso pensano che io sia di 20 anni più giovane”, dice Sasamoto a Demilked. Qui di seguito potete infatti vedere alcune delle fotografie della giovane reporter nei primi anni in cui esercitava la sua professione. Gli scatti a colori la ritraggono invece in tempi più recenti.

lifebuzz-0458cf5ba7494b4f9fecea6570c2c64d-limit_2000
In verità, si è recentemente rotta entrambe le gambe e la mano sinistra, ma ha insistito per scattare alcune foto anche durante il recupero. Nata nel 1914, come molte altre donne avrebbe dovuto sposarsi e vivere una vita da casalinga. Invece ha preso la sua vita in mano e ha “inventato” una nuova professione. Quella della cronaca.

lifebuzz-95445903f8a9692d0cc287571a9cdf9b-limit_2000
Qui di seguito potete vedere alcuni scatti in bianco e nero di quegli anni. Il suo è considerato un lavoro unico perché documenta un vasto arco di tempo, che si estende su molti decenni.

lifebuzz-e0c1a8104dd083759378e80e61c4c14b-limit_2000

lifebuzz-89d11a0293703faeeb4a9a1f5b057fb0-limit_2000

lifebuzz-2ab98281bdf3d8ec2e036c74304385f7-limit_2000
“Non si dovrebbe mai diventare pigri. E’ essenziale rimanere positivi nella vita e non mollare mai “, ha detto Tsuneko Sasamoto. “C’è bisogno di incitare se stessi e rimanere consapevoli, in modo da poter andare avanti. Questo è quello che voglio che la gente sappia. ”

lifebuzz-7d1b133b0c936d0397210a0bfc6afe6a-limit_2000

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.