Parigi: 600 manifesti pubblicitari falsi contro la Conferenza sul clima

Solo pochi giorni prima dell’inizio della conferenza sul clima, la COP21 delle Nazioni Unite, tenutasi a Parigi, durante lo Stato di emergenza della nazione francese a seguito degli attacchi terroristici di inizio novembre, 600 manifesti pubblicitari falsi sono stati segretamente distribuiti e appesi all’interno della capitale.

I manifesti non sono stati attaccati ai pali o distribuiti nei giardini pubblici, ma assicurati dietro un vetro alle fermate degli autobus della città. I manifesti erano di grandi dimensioni e hanno praticamente sostituito la pubblicità, fornendo annunci aziendali finti disegnati da 82 artisti provenienti da 19 paesi diversi, in modo tale che una pungente satira potesse trovare posto in tutte le strade parigine.

Organizzato dal progetto Brandalism, l’invasione di tutta la città è diretta a contestare la presenza aziendale nei colloqui sul clima di Parigi, formando annunci che hanno come target il legame tra le corporazioni della pubblicità e il consumismo, il riscaldamento globale, e il consumo di combustibili fossili.

I poster prendono infatti come riferimento molti degli sponsor aziendali presenti nei colloqui sul clima “, tra cui Air France, Dow Chemicals, GDF Suez (Engie). Molte delle immagini grazie a Photoshop usano lo stesso marchio e i claim della pubblicità originale, costringendo il pubblico a dare uno sguardo più approfondito al contenuto delle centinaia di manifesti che punteggiano i loro spostamenti quotidiani.

“Con la sponsorizzazione dei negoziati sul clima, grandi inquinatori come Air France e GDF-Suez-Engie possono promuovere se stessi come parte della soluzione – quando in realtà sono parte del problema”, ha detto Joe Elan di Brandalism.

Così Escif, Jimmy Cauty, Neta Harari, il collaboratore di Bansky Paul Insect, e Kennard Phillips sono solo alcuni delle decine di artisti che hanno creato i manifesti per l’installazione parigina senza precedenti. Qui di seguito potete vedere alcuni dei più dei 600 manifesti creati per sfidare la Conferenza sul clima COP21 delle Nazioni Unit. Una collezione più completa si trova su Street Art News e sul sito web di Brandlism.

Le pubblicità fake di Parigi

ad-1

ad-2

ad-3

ad-4

ad-5

ad-6

ad-7

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.