Loretta Young subì violenza da Clark Gable, svelato uno dei più grandi scandali di Hollywood

Loretta Young ha reso grande il suo nome, ad Hollywood, non solo grazie alla sua grande bellezza ma anche grazie alla copertura di uno dei più grandi scandali del mondo del cinema: la nascita del bambino avuto, al di fuori del matrimonio, da Clark Gable, una delle più grandi stelle dell’epoca. Ed è stato solo poco tempo fa che Young ha imparato le parole giuste per descrivere quello che aveva tenuto nascosto per decenni: lo stupro subito da Gable.

longform-23811-1436569989-9

Non è chiaro che cosa faccia più notizia, in questo caso, se il fatto che Loretta Young – una delle più belle e celebri attrici di Hollywood – abbia mantenuto il segreto per così tanto tempo o il fatto che sia stata violentata da una delle più grandi star di tutti i tempi.

Ma ecco come si svolsero i fatti. Era il 1998 e l’ormai 85enne Young viveva una vita di agio e splendore a Palm Springs. A 80 anni, aveva sposato lo stilista francese Jean Louis; fino alla sua morte, nel 1997, si crogiolavano nella loro meravigliosa vita pubblica, attirando l’attenzione ovunque andassero, come un vortice irresistibile di glamour.

A quei tempi, Young era ricordata soprattutto per il Loretta Young Show, un programma pionieristico e di grande successo che l’aveva introdotta all’interno dei salotti americani per la maggior parte degli anni ’50. Ma era stato solo il secondo atto della vita di Young. La sua prima apparizione sullo schermo risaliva infatti al 1917, all’età di 3 anni; e in circa 40 anni  di attività era apparsa in più di un centinaio di film. Anche al di fuori dei riflettori, con gli occhi e il nome da cerbiatta che la distingueva, era facilmente riconoscibile da chiunque fosse nato prima del 1950.

Ma Loretta Young è stata anche nota per aver preso parte alla copertura di uno dei più grandi scandali di Hollywood di tutti i tempi: Nel 1935, infatti, all’età di 23 anni, rimase incinta del figlio di Clark Gable – mentre Gable era sposato con un’altra donna. Nel corso dei successivi due anni, la ragazza è riuscita però a nascondere la gravidanza, la nascita, e la piccola per più di un anno. Alla fine la produzione mise in giro la storia di una adozione, che le concesse di portare sua figlia a casa.

Clark_Gable_1

La storia è stata nascosta con successo al grande pubblico, anche se è circolata ad Hollywood, in sordina, per anni – Young stessa non ne ha dato conferma se non fino a dopo la sua morte, con il suo libro di memorie, pubblicato postumo nel 2000. La bambina non aveva saputo nulla sulle sue origini fino a poco prima del suo matrimonio, e Gable non la riconobbe mai come sua figlia.

Nel frattempo, la Young ha tentato di riconciliare la sua immagine di devota e apertamente moraleggiante cattolica, cosa che sarebbe andata in sicura collisione con le voci persistenti di una relazione extraconiugale. Nel corso della sua carriera pluridecennale, si tendeva però a dire di lei che fosse bugiarda, ambigua, ipocrita.

Young amava guardare il Larry King Live , che è il programma che più probabilmente ha spinto prima il suo amico, frequente ospite in casa sua, e aspirante biografo Edward Funk, e poi la cognata, Linda Lewis, a chiederle di spiegare il termine “date rape” con cui era solita descrivere la vicenda con Gable.

Come Lewis ha ricordato dalla sua Jensen Beach, in Florida, lo scorso aprile, seduta accanto al marito, Chris – il secondo nato della Young – per di più affiancato da Oscar e Golden Globe della madre, ci è voluto un tatto particolare per spiegare, in un linguaggio che una 85enne potesse capire, che cosa significava “stupro”. “Ho fatto del mio meglio per farle capire”, ha detto Lewis. “Bisogna ricordare che è stata una donna molto corretta, una signora”.

Ma quando Lewis aveva finito di descrive l’atto, la risposta della Young fu una vera rivelazione: “Questo è quello che è successo tra me e Clark.”

Sembra chiaro, quindi, che, mantenendo il segreto sul concepimento della figlia, Young stava facendo quello che milioni di donne hanno fatto prima e dopo di lei: con quel poco di potere che aveva, ha dovuto riprendere il controllo della sua vita dopo che le era stato strappato via.

longform-24399-1436571267-14

Ma per capire questa storia – e perché Loretta Young abbia taciuto così a lungo – si deve capire non solo come venivano educate a reagire le donne nel ruolo di destinatiarie di indesiderate avances sessuali, ma anche le aspettative che governavano Hollywood nel 1930. Ma bisogna anche capire che Clark Gable e Loretta Young avrebbero perso in un attimo tutto quello che avevano fatto delle loro vite se la verità fosse stata rivelata.

Questa è una storia sul passato, naturalmente, ma con echi agghiaccianti nel presente: si pensi ad esempio alle accuse mosse contro Bill Cosby, o alle recenti rivelazioni riguardo lo stupro di una cantante dei The Runaways nel 1976 . E’ troppo facile guardare all’elaborato insabbiamento orchestrato da Loretta Young ed etichettarlo come “ridicolo”.

E’ più complicato invece vedere quello che è successo a lei come indicativo di grandi e arcaiche strutture di potere – quali ad esempio il patriarcato anni ’30, naturalmente, ma anche Hollywood e lo showbiz – che continuano a rendere così difficile raccontare queste storie.

Via | buzzfeed

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.