Leonardo DiCaprio produrrà un film sullo scandalo Volkswagen

Ricordate lo scandalo Volkswagen delle emissioni non a norma di regola, scoppiato a livello globale solo qualche tempo fa? Quello in cui è stato trovato che le auto aziendali preferite da buona parte del mondo del business hanno tradito un po’ tutti barando sulle prove di emissione, scaricando di nascosto centinaia di migliaia sostanze inquinanti in un’atmosfera già tossica, e causando milioni di danni sanitari? Ebbene, Hollywood è già su di esso.

La Paramount ha appena acquisito i diritti di un libro sullo scandalo delle automobili che è ancora in parte da scrivere. Ma, naturalmente, c’è chi si è fatto avanti subito per produrlo. Si tratta di Leonardo DiCaprio, già a bordo nella produzione, insieme a Jennifer Davisson Killoran. Nessun altro grande nome è stato collegato al film per il momento, ma alcune voci di corridoio hanno indicato nella giovane ninfa Shailene Woodley il possibile proprietario ingannato dalla Volkswagen, pronta a rilasciare tutta la sua rabbia, e Werner Herzog alla guida del progetto esecutivo. Ma sarà poi veramente così?

New York, September 26, 2015. REUTERS/John Taggart

New York, September 26, 2015. REUTERS/John Taggart

Rumors a parte, è in realtà un fatto piuttosto nuovo che Hollywood voglia immortalare questa grande parodia ambientale. La rivista green online Grist ha intervistato a proposito un vero appassionato di cinema – documentario, l’attivista ambientale Narayana Angulo, all’inizio di questa estate, che ha lamentato la straordinaria mancanza di film narrativi sulle questioni ambientali nel mondo di Hollywood fino ad oggi. Ci sono un sacco di documentari nelle produzioni, ha detto, ma non molti girati come lungometraggi.

Così questa degli ultimi giorni sembra essere una buona notizia, per la Paramount e per tutti coloro che speravano in un cinema un poco più verde e non troppo legato alle esigenze del business. Certo è che i disastri ambientali hanno oggi un peso sconosciuto rispetto al passato. Forse alcune persone troveranno confortante e catartico guardare altre persone risolvere quelli che, nella loro vita, sono diventati ormai problemi insormontabili.

Ma, anche questa volta, voci maliziose hanno commentato la vicenda dicendo che gli americani possono anche non essere bravi ad evitare la devastazione ambientale, ma sono senza dubbio fenomenali nel trarre profitti da essa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.