L’arte dell’intaglio di legno nelle sculture tradizionali cinesi del Dongyang

Con le sue origini che risalgono fino alla dinastia Tang (intorno all’anno 700), l’arte cinese di Dongyang della scultura in legno è considerata da molti come una delle più eleganti forme del bassorilievo in tutto il mondo. 

La dinastia Tang è stata una dinastia imperiale della Cina, a suo tempo preceduta dalla dinastia Sui e seguita dalle Cinque Dinastie e dai dieci regni. E ‘ stata fondata dalla famiglia, Li, che ha preso il potere durante il declino e il crollo dell’Impero Sui. La dinastia è stata poi brevemente interrotta quando l’imperatrice Wu Zetian ha preso il trono, proclamando la seconda dinastia Zhou (690-705) e diventando l’unica imperatrice cinese regnante. All’epoca l’arte dell’intaglio di legno era già famosa.

Oggi invece questo tipo di artigianato caratteristico è ancora praticato in alcuni laboratori della regione di Dongyang, in Cina, e la maggior parte comunemente appare come decorazione particolarmente ornata su oggetti di uso quotidiano ”, come custodie, armadi, sgabelli, scrivanie e tavoli.
Forse la manifestazione più ambizioso della scultura di legno del Dongyang è quella realizzata su pannelli murali, come enormi tele destinate ad essere appese come vere opere d’arte.

Per chi se lo stesse chiedendo, Dongyang è una città cinese di circa 804.398 abitanti che si trova nel centro della provincia di Zhejiang, a circa 200 chilometri a sud di Hangzhou. Si estende su una superficie di 1744.05 chilometri quadrati e gestisce undici città, una contea, e sei sottodistretti. Fa parte del delta del fiume Yangtze e della sua regione economica. E’ al tempo stesso anche una zona molto popolosa, sulla base dell’ultimo censimento. Anche in questa zona, tuttavia, riescono a sopravvivere forme di arte tradizionale.

Si tratta infatti di opere d’arte di inestimabile valore e uniche nel loro genere. Per realizzare anche un solo dettaglio dell’opera sono necessari più di 100 strumenti. I più esperti di quest’arte sanno che esistono decine di lame diverse per rendere l’effetto desiderato. Se i guardano queste opere da vicino si scopre che si tratta di veri e propri quadri che hanno abbandonato la forma a due dimensioni per entrare in quella a tre, tanta è la precisione e l’accuratezza nei dettagli.

Questo tipo di arte tradizionale ha dato il suo meglio nella raffigurazione di soggetti immersi nella natura, con dettagli e elementi naturali che facevano da sfondo, realizzando grandi pannelli decorativi a piena parete o elementi di più piccole dimensioni.

L’arte dell’intaglio di legno del Dongyang

pagoda-3

pagoda-2

pagoda-1

greenlake-3

greenlake-2

greenlake-1

carved-3

carved-2

carved-1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.