Dismaland, il parco a tema sulle perplessità della cultura pop

Dentro le mura di un derelitto resort con piscina nei pressi di Weston-super-Mare, nel Regno Unito, la costruzione misteriosa – durante il mese scorso – di uno squallido castello Disney e una colorata, gigantesca girandola arcobaleno in plastica tutta aggrovigliata, – ha suggerito che qualcosa di grosso stava succedendo. I sospetti e qualche anticipazione che circondano l’attività insolita attribuita all’artista leggendario Banksy, provocatore per professione, hanno raggiunto il limite fino a creare un nuovo caso Willy Wonka.

Lo spettacolo è stato poi rivelato essere una mostra d’arte pop-up sotto forma di un parco a tema dal titolo apocalittico Dismaland (“la più deludente nuova attrazione turistica del Regno Unito”), che resterà aperto al pubblico per cinque settimane.

L’evento ha tutti i dettagli caratteristici di un evento tradizionale Banksy: dal suo velo iniziale di segretezza ai temi artistici in stile apocalittico, all’anti-consumismo, e alle critiche sociali verso la cultura della celebrità, dell’immigrazione, e delle forze dell’ordine. Tuttavia, c’è una deviazione importante: la maggior parte delle opere d’arte posizionate nelle tre principali gallerie interne sono state create da decine di altri artisti.

disma-9

Quindi, che cosa è nascosto dentro le mura di questa derelitta località balneare? Un assortimento demente di opere bizzarre e surreali di almeno 58 artisti internazionali, tra cui Damien Hirst, Jenny Holzer, Jimmy Cauty, Bill Barminski, Caitlin Cherry, Polly Morgan, Josh Keyes, Mike Ross, David Shrigley, Bäst, e Espo. Banksy è anche presente con 10 opere.

disma-7

Dismaland dispone di una cavalcata colossale di artisti divenuti celebri nel corso degli ultimi anni, tra cui opere di Escif, Maskull Lasserre, Kate McDowell, Paco Pomet, Dietrich Wegner, Michael Beitz, Brock Davis, RonitBaranga, e molti altri.

disma-4

Siete alla ricerca di un’alternativa alle banalità senz’anima rivestite di zucchero del giorno di festa in famiglia? O semplicemente di un posto più economico di un luna park tradizionale? Allora questo è il posto che fa per voi, un nuovo mondo caotico in cui si può sfuggire all’evasione insensata. Invece di un fast – food sforna – hamburger, c’è un museo. Al posto di un negozio di souvenir c’è una biblioteca – beh, c’è anche un negozio di souvenir.

disma-1

E’ un posto in cui si può portare tutta la famiglia per venire a vedere l’ultima aggiunta al surplus, in un parco divertimenti sulla perplessità cronica della cultura pop. Un parco a tema che ha un grande tema: quello secondo cui i parchi tematici dovrebbero avere temi più grandi.

disma-2

Questo evento contiene temi per adulti, immagini angoscianti, un uso prolungato di luci stroboscopiche, effetti di fumo e parolacce. I seguenti oggetti sono severamente vietati all’entrata: coltelli, bombolette, droghe illegali, e gli avvocati della società Walt Disney.

disma-8
Oltre alle opere d’arte troverete anche un carosello terribile, un parco per mini golf, una ruota panoramica, e alcuni giochi ridicolmente impossibili (come ‘rovesciare l’incudine con una pallina da ping pong’ da David Shrigley) e un assaltatore di Star Wars che gira intorno alla mostra in uno stato di completa miseria.

disma-10

Il parco è gestito da dipendenti Dismaland che sono completamente disinteressati ad essere utili ai visitatori o demotivati nel dare informazioni. L’ingresso alla manifestazione richiede un controllo di sicurezza NSA piuttosto imbarazzante, e, naturalmente, si dovrà uscire passando attraverso il negozio di souvenir.

disma-11

Ci sono poi anche altre attrazioni per i visitatori, come un programma di 24 cortometraggi mostrato su una massiccia parete da cinema all’aperto che funzionerà a ciclo continuo sia di giorno che di notte. I film proiettati includono corti di Santiago Grasso e Patricio Plaza, Kirsten Lepore, I Mercadantes, Ze Frank, Adrien M. & Claire B., Black Sheep Films, e Non abbracciarmi io ho paura.

disma-5

Dismaland rimarrà aperto al pubblico dal 22 agosto al 27 settembre 2015, giorni in cui sono in programma anche una serie di eventi, tra cui uno spettacolo dei Pussy Riot e dei Massive Attack il 25 settembre.

Via | thisiscolossal

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.